sabato, Gennaio 16, 2021

L’arte del foulard secondo Talento Fiorentino

Il foulard da bambina lo associavo a due immagni. La prima legata alla famiglia e alle nonne e alle zie di casa che lo portavano ben allacciato sotto il mento durante la messa della domenica per coprire il capo.

La seconda è collegata a un ricordo più glamour: il foulard al collo di Grace Kelly che svolazzava al vento nell’auto scoperta che percorreva la Corniche in Costa Azzurra nel film di Alfred Hitchcock “Caccia al ladro”.

Creazioni uniche e artigianali a Firenze

Crescendo, ho prima saccheggiato i cassetti della mia mamma, poi ho cominciato ad acquistare i carrè di seta seguendo i miei gusti. E a indossarli per completare i miei look, sia nella versione più classica al collo su pull, trench e cappotti, che in modi più innovativi.

Quando avevo i capelli più lunghi utilizzavo spesso il foulard come fermaglio: arrotolato a chiudere il raccolto a nodo o a turbante facendolo partire dalla nuca, intrecciandolo sulla fronte e poi fissando i lembi sotto i capelli. Nelle occasioni più importanti, come le feste tra amici, mi piaceva fissarlo nella treccia facendolo diventare una delle ciocche da attorcigliare.

foulard

Ora che i capelli sono più corti, con un taglio carrè mosso, mi piace portarlo a fascetta annodato in alto, come bandana per un look più moderno oppure usarlo per chiudere la coda con i fiocchi che scendono morbidamente sulle spalle.

foulard

Di grande ispirazione rimangono i film e le grandi dive del passato. Per cui a seconda dell’umore e dell’estro del momento, mi piace “imitarle” annodando il foulard in cima alla testa o sotto la nuca, oppure arrotolato su se stesso o ancora a fazzoletto, come le attrici spesso lo portavano negli anni Cinquanta e Sessanta del secolo scorso.

Ma il più delle volte mi lascio incantare e influenzare dalle maestre di stile di fine Sessanta e Settanta: avete presente Monica Vitti e Virna Lisi, per rimanere in patria, o Faye Dunaway, Diane Keaton, Catherine Deneuve, Audrey Hepburn, fino alla mitica Susan Sarandon nel film Thelma e Louise, per un respiro più internazionale? Con loro il foulard assume un diverso concetto di glamour e diventa un accessorio che esalta lo stile libero di una donna moderna e indipendente.

Un concetto che mi piace molto e si adatta al mio modo di vestire in cui gli accessori non solo danno il tocco in più agli abiti, ma diventano elementi per farmi sentire unica. Così i foulard hanno un posto di rilevo nel mio armadio e in tutte le stagioni in tessuti e pesi diversi, dal lino alla garza di cotone, dalla seta alla lana, mi accompagnano: al collo, sulla borsa, in testa, fra i capelli.

foulard

Per questo autunno – inverno, ho scelto i colori esplosivi del foulard di Talento Fiorentino, un grande quadrato in pura seta di raso di altissima qualità dedicato alla corrente artistica del Futurismo, dove righe e fasce si alternano in modo irregolare a formare un disegno quasi ipnotico.

Che, come tutte le fantasie proposte dal brand artigianale nato a Firenze nel 2016 dopo un’esperienza di oltre dieci anni nel settore della moda “Made in Italy“, presenta una combinazione unica. Così come pezzi unici sono i foulard in quanto prodotti tramite lavorazioni effettuate con metodi e procedure artigianali e per questo, piccolissime differenze di colore, tonalità o lievi variazioni, sono da considerarsi un pregio, mai un difetto.

Il brand trae ispirazione per quanto riguarda fantasie e decori dalle bellezze di Firenze, città conosciuta a livello internazionale per la sua tradizione nel campo della moda e per aver dato linfa alle creazioni di alcuni dei più grandi stilisti di fama mondiale.

Tutti gli articoli delle collezioni di Talento Fiorentino sono realizzati interamente in Italia e su ognuno è garantito uno standard qualitativo elevato, frutto di anni di tradizione e passione. Ma non è tutto. Perché l’alta qualità si accompagna a prezzi competitivi, perché la mission di Talento Fiorentino è quella di proporre articoli di pregio ma accessibili a tutti.

Sul sito www.talentofiorentino.com sono tante le proposte, tra sciarpe, foulard, poncho, mantelle e scaldacollo, tutte realizzate con estrema cura e in diversi colori, ideali per creare il proprio stile. In più, particolare da non sottovalutare, per ogni prodotto la spedizione è gratuita!

foulard

Noi abbiamo scelto il nostro, un foulard che accenderà di fantasia qualsiasi look, da reinventare con nodi e incroci, giocando con le mille luci che la seta riflette in ogni momento e in ogni movimento.

foulardTalento Fiorentino
Via Giovanni Targioni Tozzetti, 32 – Firenze, Italia
www.talentofiorentino.comtalentofiorentinosas@gmail.com

In collaborazione con RentClassica per l’Alfa Romeo Giulietta Spider e con Ottica Moschetta per i sunglasses Chloè.

Scopri Bibibau con noi

Rosalia
This travel blog with the dog is a personal selection of our best experiences, our favorite spots and secrets places around the world curated by Rosalia e Michele.

ARTICOLI CORRELATI

Scopri Bibibau con noi

SEGUICI SU

5,414FansLike
10,747FollowersFollow
317FollowersFollow
1,023FollowersFollow
3,696FollowersFollow
39SubscribersSubscribe

PROVATE DA NOI

ULTIMI ARTICOLI

IJO’ Design: a spalle coperte

Mantelle, scialli e stole, caldi e avvolgenti, sono i nuovi capi spalla. Indispensabili in...

Belle storie di penna

Stefano Cazzato ci racconta nel suo laboratorio di Lecce una bella storia italiana di...

Moskardin: appunti di viaggio

Può sembrare bizzarro, nell’era del computer, di internet e del telefonino, portare con sé...

Recycle: l’arte del riciclo per i bijoux

Quando si va in vacanza si ha voglia di portare con sé qualche accessorio...

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here