Arrivando alla Masseria Le Pezzate nelle campagne tra Maglie e Scorrano si viene subito conquistati dalla continuità tra dentro e fuori e tra vita quotidiana e natura, che è totale in questa casa abitata tutto l’anno da Mario e Benedetta Parma.

Atmosfera calda e rilassata in questo piccolo borgo fortificato

Le Pezzate

Qui il paesaggio non solo influenza i colori, ma anche l’atmosfera rilassata e piacevole che si respira tra le alte mura di questo piccolo borgo fortificato che risale al V-VI secolo ed è stato utilizzato fino all’800 per l’allevamento di pecore e capre.

Le Pezzate

Mario e Benedetta da Roma hanno deciso di ritirarsi in questo angolo di Puglia nel 2006 e di ospitare chi come loro apprezza i ritmi rurali, lontani dalla città. Mario, dalla doppia cittadinanza turca e italiana, ha scoperto quasi 15 anni fa questo paradiso: “nel mondo ci sono tanti posti belli – ci dice – ma qui in Salento la gente ti conquista, con la sua ospitalità, la sua immediatezza, senza retro pensiero, schietta e genuina”. E insieme a Benedetta, che è di origini salentine, ha capito di essere in “the place”. Un colpo di fulmine: quando l’hanno vista era in totale rovina, abbandonata da anni, ma ne hanno subito intuito le bellissime potenzialità.

Le Pezzate

Così è partito un lungo e laborioso restauro in cui si è cercato di restare fedele alle origini della costruzione, offrendo allo stesso tempo tutti i comfort necessari per un soggiorno confortevole ma soprattutto caloroso.

Le Pezzate

Intorno solo natura tra ulivi, seminativi e tante piante di fichi d’India, distribuiti in sette ettari di terra. Le mura degli edifici sono state riportate allo stile originale con le piccole finestre che permettono di ammirare il paesaggio. Ogni angolo della masseria, che si sviluppa a forma di elle, si affaccia sulla campagna, che così inonda ogni spazio e tutte le sei stanze godono di una vista speciale sul verde.

Le Pezzate

Varcato il grande portone di ingresso, si accede al cortile su cui si aprono anche le stanze ricavate nelle antiche stalle e negli ovili, come la nostra chiamata “Pecoreddhe”, una suite con letto a baldacchino e bagno ampio e comodo.

Le Pezzate

Il cuore della casa è il salone, un’ampia stanza con volta a botte vicino la cucina, con mobili antichi e raffinate sculture moresche provenienti dalle antiche dimore di Istanbul della famiglia Parma, ora trasformate in alberghi prestigiosi. Un luogo ideale per ristorarsi e incontrarsi o per momenti di lettura accompagnati dal tepore di un grande camino in inverno dove un tempo si preparavano i formaggi e, nei periodi estivi dal fresco delle spesse mura e dall’ombra delle verande garantita dai “cannizzi”.

Le Pezzate

Accanto alla masseria si trova una pajara, trasformata in una confortevole casetta a disposizione degli ospiti finemente arredata e con un portico affacciato sul giardino in cui la natura scandisce il passare del tempo tra passeggiate e nuotate nella grande piscina a disposizione di tutti gli ospiti della struttura.Le Pezzate

Il mattino, dopo aver riposato magnificamente tra le bianche e spesse mura della masseria risvegliati soltanto dall’assordante silenzio interrotto dal piacevole cinguettio degli uccellini, la colazione ci è servita direttamente da Benedetta nel salotto di casa. Una casa in cui simboli e cimeli raccontano in ogni suo dettaglio la storia della famiglia Parma, per lungo tempo attiva alla corte del sultano turco. Infatti, gli antenati di Mario, trasferitisi a Istanbul da Chiavari già nel ‘700, all’inizio vendevano generi alimentari, ma poi con Paul divennero i sarti di corte, confezionando redingote, vestiti e pigiama per il sultano e la sua famiglia. La storia è raccontata in un libro dal testo inglese e con magnifiche immagini che Mario mi mostra con orgoglio e che racconta soprattutto le vicende legate alla figura di Paolo Parma, uomo d’affari e primo sarto del sultano Abdulhamid, al quale fu conferita la rosetta di Grande Ufficiale all’Ordine di Osmanie.

Le Pezzate

Interessanti e molto intriganti queste vicende a noi finora sconosciute che narrano la lunga storia di vita e amicizia tra le comunità turca e italiana a Costantinopoli nel corso dei secoli, iniziata ai tempi delle Repubbliche marinare. Infatti, nella maggior parte dei casi, si tratta di discendenti dei coloni genovesi e veneziani che si trasferirono nei fondachi orientali ma che continuarono a mantenere vive le tradizioni e la lingua italiane, pur esprimendosi in turco, greco o francese, proprio come il gioviale e ospitale Mario, che ci aggiunge anche l’inglese, oggi idioma internazionale.

Masseria Le Pezzate
Contrada Gallipoli, Maglie – Lecce
Info: tel. +39 0836 460467 – +39 368 3739551
info@masserialepezzate.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here