Archiviata l’estate, anche quella cosiddetta di San Martino, e in attesa della festività dell’Immacolata che anticipa le lunghe vacanze natalizie, ci si può ritagliare qualche giorno da dedicare a una vera e propria fuga romantica. Così l’inverno sembra meno lungo e noioso, l’intimità di coppia ne guadagna e anche l’umore al pensiero di poter trascorrere momenti magici in alcuni posti romanticissimi. Qui ve ne suggeriamo cinque ideali per fughe romantiche da sogno.

Romantici rifugi da sogno

I 7 archi

Per chi vuole rimanere in zona, cioè in Puglia, il nostro consiglio è quello di rifugiarsi in una delle confortevoli casette de I 7 Archi nel cuore del borgo più candido d’Italia, Ostuni.

In questi accoglienti appartamentini, completi di tutto, l’atmosfera è molto avvolgente, quindi ideale per sentirsi coccolati come in un bozzolo nel silenzio del centro storico dove si cammina a piedi e il traffico è lontano. Rigorosamente in due, al massimo in tre se il terzo elemento è peloso e con quattro zampe come nel nostro caso!

Orangery

Allontanandosi dai confini pugliesi, ma soltanto un po’, vi consigliamo di raggiungere Tursi, in Basilicata. Nella Rabatana, il quartiere più antico e suggestivo sin dal nome che significa “tana degli Arabi”, una deliziosa signora inglese di nome Martine Greslon vi accoglierà nel suo fiabesco regno tra archi in mattoni rossi e stanze con il tetto di stelle.

I due appartamenti di The Orangery Retreat sono entrambi covi romantici per antonomasia, con la terrazza affacciata sul borgo-presepe lucano che si erge tra i calanchi e la stanza dalla porta turchina con il grande letto in ferro, il caminetto e la fontanella, tutto open air.

planaSpostandosi un po’ più su, in quella Campania che confina con il Lazio e che è tristemente nota come a Terra dei Fuochi, c’è, del tutto inaspettata, la possibilità di trascorrere in una sorta di limbo una vacanza all’insegna dell’amore in un cottage che sembra galleggiare su un lago che al tramonto si tinge d’oro.

Stiamo parlando del Plana Resort, a Castel Volturno all’interno dell’EcoParco del Mediterraneo, e dei suoi 14 lodge che si affacciano su laghi ex cave di sabbia ora balneabili, circondati da densa vegetazione e popolati da varie specie di pesci d’acqua dolce e uccelli palustri. A disposizione degli ospiti il ristorante con le specialità locali, un maneggio, una beauty farm per massaggi nel più totale relax e la grande piscina: per una completa immersione nella vita di coppia senza distrazioni esterne.

Locanda Rosa Rosae

Per le altre due proposte bisogna invece spostarsi verso il nord-est della nostra penisola. Uno dei posti più romantici in cui io, Michele e Otto siamo stati è il mulino del 1570 restaurato in stile shabby chic dall’architetto Silvio Stefani e sua moglie Elisabetta: la Locanda Rosa Rosae nella campagna di Breda di Piave alle porte di Treviso, il teatro perfetto per una fuga d’amore e di charme.

L’atmosfera è resa magica dai fiori sempre freschi e dalla luce tremula delle tante candele che adornano ogni angolo. Trascorrere qui una breve vacanza regala momenti indimenticabili. Unica controindicazione? L’impressione che si prova è di trovarsi in paradiso e la tentazione è quella di non andarsene mai più.

Casa Oberrichter

A Casa Oberrichter, nel delizioso villaggio di Malborghetto, in Friuli quasi al confine con l’Austria, i cuori sono ovunque: più romantico di così! Il posto è ambiente ideale per un sogno di relax e per concedersi il piacere di lunghe passeggiate in qualsiasi stagione.

Casa Oberrichter, è sicuramente tra le mete perfette per una fuga d’amore in un mondo magico con la sua aria da casetta di marzapane, il suo calore raffinato e la cura nei particolari di arredo, dalle calde stufe in ceramica alle tantissime sculture in legno realizzate da Silvano Nicolaucich e decorate da sua moglie Marina Gioitti.

Ma queste sono solo le prime cinque perché noi siamo disposti a sperimentare altri romanticissimi luoghi dove poter fuggire in qualsiasi stagione dell’anno in due o anche con terzo incomodo peloso al seguito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here