Visita a Minervino Murge con il Touring

Grotte, chiese rupestri e vini

0
100
minervino

Domenica 6 novembre il Touring Club Italiano organizza una visita a Minervino Murge tra grotte, chiese rupestri e vini.
La Grotta di San Michele è uno dei tanti luoghi dedicati al culto di San Michele Arcangelo. Si tratta di una cavità carsica la cui formazione risale a circa 2 milioni di anni fa e si accede tramite una scalinata, larga quanto la grotta, che scende per circa 20 metri di dislivello dalla quota d’ingresso.
Luogo di culto pagano, dalla fede cristiana, le prime testimonianze scritte che parlano della grotta di San Michele sono rinvenibili in una pergamena dell’anno mille, conservata presso l’abbazia di Montecassino.

Dopo la grotta, un sentiero ci condurrà alla Chiesa Madonna della Croce: chiesetta rupestre, ricca di affreschi di fattura popolare, è composta da una sola navata consacrata o riconsacrata nel 1628 dall’allora vescovo di Minervino Altobello Carissimi. In una nicchia sull’altare è dipinta la Vergine col Bambino. Sull’arco absidale è raffigurato il Crocifisso e i santi cavalieri San Giorgio e san Trifone; sotto il pavimento si trovano le sepolture delle vittime dell’ultima pestilenza del XVIII secolo. Dopo un lungo restauro, nel 2015 è stata riaperta e collegata alla Grotta di San Michele. Il sentiero, che si collega ai circuiti del culto micaelico e dei cammini storici, permette di ammirare bellezze architettoniche e un paesaggio mozzafiato.

A fine mattinata i colori e i profumi dell’autunno ci condurranno alla Cantina Colle Petrito e alla Cantina Tor de’ Falchi. Dopo la visita ai vigneti è prevista una degustazione di prodotti locali e vini.

Quota individuale:
adulti 15 euro;
bambini, fino a 11 anni, 5 euro.
N.B. E’importante indossare scarpe con gomma antiscivolo
INFO:
Luciana Doronzo – console TCI 347.0095976
Gianluigi Belsito – vice console TCI 333.9120388

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here