mercoledì, Novembre 30, 2022

Sul treno in viaggio con gli amici a 4 zampe

TravelSul treno in viaggio con gli amici a 4 zampe
spot_imgspot_imgspot_img

 

Il treno è il mezzo di trasporto pubblico più pet friendly che ci sia, oltre che uno dei più ecologici. Quindi per tutti coloro che optano per muoversi in treno e non con la propria auto abbiamo deciso di scrivere questo articolo in cui spieghiamo tutto quello che c’è da sapere sui viaggi su rotaia insieme ai nostri amici a quattrozampe.

In treno con i pets

Trenitalia consente il trasporto di cani di piccola taglia, gatti e altri animali domestici, custoditi in un trasportino che non superi le misure di 70x30x50, gratuitamente in prima e seconda classe, su tutte le categorie di treno e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard.

Anche i cani più grandi come il nostro Otto sono ammessi a bordo: ogni passeggero può infatti trasportare un cane di qualsiasi taglia, purché tenuto al guinzaglio e munito di museruola, acquistando un biglietto alla metà del prezzo previsto per un biglietto di seconda classe/standard per la tratta desiderata.

Il biglietto può essere acquistato presso le biglietterie di stazione, le self service, le agenzie di viaggio abilitate, chiamando il Call Center e, per i viaggi sui treni nazionali, anche sul sito e su App Trenitalia.
Attenzione a non dimenticare il certificato di iscrizione all’anagrafe canina e il libretto sanitario da esibire al personale di bordo. Senza questi documenti si rischia una multa e si può essere costretti a scendere alla prima fermata.

In nessun caso, né per i cani di piccola taglia nel trasportino, né per i cani di qualunque altra taglia al guinzaglio, è consentito l’accesso ai vagoni bar e ristorante. L’unica eccezione riguarda i cani dei non vedenti, che, inoltre, viaggiano sempre gratis.

Anche sui treni Italo si può viaggiare con il cane. Sono ammessi i cani di tutte le taglie che devono essere regolarmente registrati all’anagrafe canina. Bisogna portare sempre il libretto veterinario da mostrare nel caso in cui venga richiesto. I cani di piccola taglia di peso inferiore ai 10 chili viaggiano su Italo gratuitamente, alloggiati negli appositi trasportini, in tutte le carrozze del treno.

I cani di taglia grande, quelli che pesano più di 10 kg, possono viaggiare nelle classi Prima, Comfort e, per i treni Evo, anche Smart, purché tenuti al guinzaglio. È, inoltre, necessario che indossino la museruola nelle fasi di salita e discesa dal treno o in caso di richiesta del personale di bordo. Il posto per i cani di taglia grande come il nostro Otto deve essere prenotato tramite call center, in quanto i posti sono limitati.

Le modalità per la prenotazione sono due. Si può acquistare il proprio biglietto e, contemporaneamente, prenotare il posto per il cane oppure fare tutto tramite il servizio prenotazioni di Italo al numero 06 07 08.
In alternativa, si può aggiungere il biglietto del cane a una prenotazione già effettuata, purché vi sia disponibilità, entro due ore prima della partenza chiamando il numero 89 20 20, unicamente attraverso il Contact Center “Pronto Italo” (Tel. 06.07.08) e soltanto in abbinamento all’offerta Flex per gli ambienti Prima, Comfort e sugli Evo anche in Smart. Il prezzo per il trasporto del cane è pari a 50€, mentre i cani guida viaggiano sempre gratuitamente, indipendentemente dalla taglia.

I nostri amici animali possono viaggiare sia sui treni InterCity, sia sui treni InterCity Notte in prima e in seconda classe. A bordo delle carrozze a cuccette, vagoni letto e vetture Excelsior, bisogna acquistare un biglietto alla tariffa Ordinaria Nazionale di seconda classe ridotta del 50%. È, inoltre, sempre richiesto l’acquisto dell’intero compartimento ed è possibile portare un massimo di due cani di qualsiasi taglia, sempre con il limite di un cane per passeggero.

treno

Anche sui treni regionali è possibile viaggiare con i nostri amici a quattro zampe. Concentriamoci sulle tratte più note della nostra Puglia.
Sui treni delle Ferrovie Sud Est i cani di piccola taglia, gatti e altri animali domestici (custoditi in un trasportino che non superi le misure di 70x50x30cm) possono viaggiare gratuitamente, ma anche in questo caso è possibile portare un solo trasportino per viaggiatore.

treno

Ogni passeggero può trasportare anche un cane di qualsiasi taglia sul treno, purché tenuto al guinzaglio e munito di museruola, acquistando un biglietto di corsa semplice alla metà del prezzo previsto per la tratta desiderata. Il biglietto può essere acquistato presso le biglietterie Trenitalia, Self Service e i Punti Vendita convenzionati o a bordo treno. Ma in nessun caso gli animali potranno occupare posti destinati ai viaggiatori. Anche in questo caso il cane guida per le persone non vedenti viaggia gratuitamente su tutti i mezzi senza alcun obbligo.

A bordo delle carrozze dei treni delle FAL, Ferrovie Appulo-Lucane, è ammesso il trasporto di cani al guinzaglio, a condizione che non arrechino danni o disturbo agli altri viaggiatori e purché muniti di museruola, dietro il pagamento di un biglietto a tariffa ordinaria. Ma non è consentito il trasporto di animali di grossa taglia.

Infine sui mezzi delle Ferrovie del Nord Barese è consentito il trasporto gratuito di cani di piccola taglia, purché muniti di museruola e guinzaglio, oppure, se molto piccoli, da tenersi in braccio, e di piccoli animali domestici custoditi in appositi contenitori di peso non eccedente i 10 Kg e di dimensioni non superiori a cm 75x50x25. Non è consentito il trasporto di animali di grossa taglia, a eccezione dei cani guida.
In ogni modo, il trasporto di animali è consentito in condizioni tali da impedirne la loro libera circolazione sul mezzo e in nessun caso possono occupare un posto a sedere.

Da sottolineare, infine, che i proprietari di animali domestici sono responsabili del comportamento degli animali e devono porre in essere tutti gli accorgimenti necessari affinché non arrechino disturbo agli altri passeggeri.

Otto e la sua valigia

Per rendere il viaggio più confortevole possibile al nostro amico a quattro zampe è importante portare tutto quello che potrebbe servirgli durante il viaggio, a partire da ciotola e un dispenser d’acqua. Noi portiamo sempre anche qualche piccolo snack e uno dei suoi giochini preferiti per distrarlo durante il viaggio, ma Otto in genere preferisce dormire russando rumorosamente!

treno

Intanto con lui ci stiamo “esercitando” a salire e scendere dalle carrozze in attesa del 2023, quando a 150 anni dal primo treno di lusso immaginato e poi reso possibile da Georges Nagelmacker, l’Orient Express tornerà sui binari italiani con un’offerta di viaggio esclusiva che porterà i passeggeri a scoprire le meraviglie del Bel Paese con il treno La Dolce Vita.

Scopri Bibibau con noi

Rosalia
This travel blog with the dog is a personal selection of our best experiences, our favorite spots and secrets places around the world curated by Rosalia e Michele.

ARTICOLI CORRELATI

Scopri Bibibau con noi

ULTIMI ARTICOLI

IJO’ Design: a spalle coperte

Mantelle, scialli e stole, caldi e avvolgenti, sono i nuovi capi spalla. Indispensabili in...

Belle storie di penna

Stefano Cazzato ci racconta nel suo laboratorio di Lecce una bella storia italiana di...

Moskardin: appunti di viaggio

Può sembrare bizzarro, nell’era del computer, di internet e del telefonino, portare con sé...

Recycle: l’arte del riciclo per i bijoux

Quando si va in vacanza si ha voglia di portare con sé qualche accessorio...

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here