Nonostante siano trascorsi dodici anni da quando ci ha lasciato, il ricordo di Franco Misino, il suo sorriso e la sua umanità rimangono sempre vivi, tanto da essere tramandati alle nuove generazioni.

Memorial a cura dell’AMIRA Puglia-Bari

Nel suo nome si è quindi svolto, con una grande partecipazione di istituti alberghieri dislocati in tutta Italia, il memorial a cura dell’AMIRA Puglia-Bari, presso l’IPSSAR di Molfetta che ha avuto come tema della gara: il Dessert- il Vino- il Cocktail.

Il concorso è stato riservato ai giovani amirini che si sono comportati da veri professionisti per competenza, serietà e professionalità dimostrate in tutte le fasi della competizione.

L’avvincente gara si è svolta proprio presso la sala a lui intitolata e ha visto la partecipazione di tredici squadre fra istituti alberghieri ed enti di formazione.

Ogni team si è esibito davanti a una qualificata giuria di esperti composta da chef, nutrizionisti, sommelier, rappresentanti delle categorie professionali e referenti AMIRA.

A fare gli onori di casa il fiduciario Giuseppe d’Elia e il gran cerimoniere Giovannangelo Pappagallo, entrambi grandi amici di Franco, coadiuvati da tanti docenti e personale dell’alberghiero molfettese, che ha accolto con grande calore tutti i partecipanti.

E’ stata una interessante competizione in cui ogni team ha sfoderato le armi migliori cercando di presentarsi al meglio alla giuria, mettendo in pratica gli insegnamenti teorici e pratici ricevuti.

Attenzione nel servizio, nella preparazione di quanto richiedeva la gara con tutte le fasi esplicative, fino alla presentazione finale.

La giuria ha alla fine stilato una classifica che ha visto al primo posto il Centro di Formazione Enaip di Tione, seguito dai ragazzi dell’Istituto Alberghiero Mettei di Vieste e dell’Alberghiero Moro di Trani accompagnati dalla professoressa Enza Valente. Al di là dei vincitori, sono stati meritevoli tutti i ragazzi per l’impegno che ci hanno messo e per qualità indiscusse dimostrate tanto che la giuria ha dato riconoscimenti a più categorie.

La manifestazione si è conclusa con la performance del team vincitore a Grado nella gara “Le donne del flambè” e del vincitore del concorso nazionale Caroli, entrambi vinti dall’Istituto alberghiero molfettese sotto la guida del professor Fabio Pisani.

In questa giornata dedicata a Franco, non poteva mancare la visita al cimitero di Bisceglie e una messa commemorativa officiata da don Beppe de Ruvo, assistente nazionale AMIRA.

In serata poi presso l’IPSSAR di Molfetta si è tenuto grazie alla disponibilità del dirigente scolastico Natalicchio e del direttore amministrativo Preziosa, un conviviale durante il quale sono stati raccolti fondi per opere di beneficenza, come era nello spirito di Franco.

La cena, diretta dal professor Gerardo Pepe, curata nei minimi dettagli per il servizio e per la scelta del menù, ha visto la presenza dei familiari di Franco e di un nutrito numero di ospiti. Durante il conviviale è stata ricordata la figura dell’amirino Franco e sono stati consegnati riconoscimenti a coloro i quali sono vicini all’ associazione e all’istituto.

La giornata non poteva concludersi che con il taglio della torta e con il brindisi finale nel ricordo di un grande uomo, dal cuore d’oro e impeccabile professionista.

Paola Copertino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here