Serata gourmet da Azzurra

0
82
azzurra

La fantasia, unita a una tecnica precisa e a una grande personalità, esalta i piatti di Raffaele Ingrosso, che si possono gustare al ristorante Azzurra di Torre San Giovanni, marina di Ugento.

Da parecchi anni, purtroppo, la ristorazione salentina si conferma avara nell’esprimere nuovi talenti, ma radiosa eccezione la offre la famiglia Bottazzo di Ugento, che con Azzurra sin dal 1986 propone una tavola coraggiosa, completa e dotata di margini di ulteriore crescita. Grazie anche e soprattutto allo chef consultant Raffaele Ingrosso, con lunga militanza nella cucina modenese, che lo ha reso capace di trasformare il tortellino in un involucro, un fazzoletto di pasta che può essere riempito con qualsiasi ingrediente. Infatti, a noi, da Azzurra, li ha proposti in due versioni differenti, dopo una zuppetta di mare e di terra ricca e allo stesso tempo equilibrata con gamberi violetti di Gallipoli, seppie, cozze, vongole e ceci neri di Zollino. I tortelli, impastati con farina di grano Senatore Cappelli, Raffaele li ha proposti con gamberi, spigola e vongole conditi con pomodorini appassiti e, nella seconda versione, con ricotta di bufala del caseificio La Querceta e rape, serviti con pomodorini appassiti e crema di stracciatella.

Allora, di tradizione o creativa la cucina dello chef Ingrosso? Noi possiamo solo assicurare che è molto gustosa con alla base i prodotti del territorio e che fa dell’accogliente e sempre affollato Azzurra il passaggio obbligato per chi frequenta la zona.

La nostra cena è stata essenzialmente di pesce, che varia secondo i giorni con tutto ciò che viene dal mare. Ma qui si possono gustare anche pasta fatta in casa ed eccezionali pizze prodotte con ingredienti rigorosamente biologici e accompagnate da un rilevante numero di birre artigianali. Il tutto da scegliere su un menu formato magazine che varia col variare delle stagioni. Ampia anche la carta dei vini, informale ma più che corretto il servizio. Un unicum la carta delle acque a tavola. E a proposito di vino, a noi è stato proposto “12 e mezzo”, fresco rosato della cantina Vigne&Vini, che abbiamo cominciato a sorseggiare sulle arachidi nei barattoli ermetici di vetro presenti su ogni tavolo come goloso “intrattieni”.

Entusiasmanti per sapori, colori e accostamenti i piatti del tris servito come antipasto: merluzzo sfilettato con finocchio di terra e finocchio di mare, come spesso viene definita la salicornia, seppia su un letto di crema di prezzemolo e tartare di tonno con cipolla rossa di Tropea caramellata. Come già sottolineato la cucina di Raffaele Ingrosso recupera le materie prime locali ma con uno sguardo aperto e moderno, coniugandole con arte precisa in piatti complessi che spaziano nei gusti con sapienza e, a volte, gustosa provocazione, come la gelatina di ginseng da assaporare dopo l’antipasto per “pulire” la bocca prima di passare al piatto successivo. Altro esempio concreto, la zuppetta di pesce già citata, ma anche il secondo, suo piatto forte, che “raccoglie” la sua esperienza greca a Salonicco: polpo passato al vapore e poi grigliato, servito su crema di patate sieglinde di Taviano. A conclusione, per dessert, un piacevolissimo e fresco semifreddo all’albicocca.

Le nostre impressioni finali? Un locale da raccomandare sia per una cena gourmet che per un’allegra serata tra amici a base di pizze e birre non convenzionali come la spagnola Er Boqueron con acqua di mare.

Unico cruccio l’impossibilità di godersi il mare di fronte perché non ci sono tavolini all’esterno sull’ampia zona pedonale della passeggiata di Torre San Giovanni. Ma questa non è una “colpa” imputabile alla famiglia Bottazzo, bensì all’amministrazione comunale di Ugento: speriamo che al nostro ritorno ad Azzurra, obbligatorio per assaggiare le altre delizie dello chef Ingrosso, il problema sia stato risolto e si possa cenare con il valore aggiunto del magnifico tramonto sulla linea dell’orizzonte infuocato del Mar Ionio.

Azzurra Restaurant & Pizzeria

Corso Annibale 66, Torre San Giovanni – Ugento (LE)
Info: + 39 0833 932070 – +39 338 3746261
e-mail: pizzeria.azzurra@libero.it