Pensare il futuro del paesaggio rurale come luogo dove l’arte può abitare. E’ questo l’intento di LandXscape – residenze in natura, dell’associazione internazionale Bjcem (Biennale dei giovani Creativi d’Europa e del Mediterraneo) in corso dal 9 al 14 ottobre in Puglia. Il progetto è fra quelli selezionati dal bando di cobranding di Pugliapromozione.

LandXscape

Sei parchi – Torre Guaceto, Parco Costa Otranto-Leuca, Parco Litorale Ugento, Porto Selvaggio, Riserva Litorale Tarantino, e Parco delle Dune Costiere – sono insieme per valorizzare il territorio del grande Salento, attraverso la realizzazione di opere d’arte a contatto con la natura, da parte di artisti selezionati con una call internazionale a cui hanno partecipato più di 350 candidati da 21 Paesi diversi.

LandXscape

LandXscape

Un modo veramente originale di vivere una esperienza in Puglia per gli artisti provenienti da tutto il bacino Euro – Mediterraneo: Bosnia, Grecia, Libano, Spagna, Siria, Francia, Egitto, Cipro, Austria, Portogallo, Albania, Serbia, Regno Unito, Norvegia, Montenegro e naturalmente Italia. Agli artisti che stanno partecipando alle residenze nel contesto rurale e naturalistico de parchi, è affidata la ricerca e la sperimentazione di nuove forme espressive, oltre che uno scambio culturale internazionale.

LandXscape

Produzione di opere di Land art nel Parco Otranto-Leuca, Design nel Parco Litorale di Ugento, Performance nel Parco Porto Selvaggio, Photo-Video nel Parco Litorale Tarantino, Storytelling nel Parco Torre Guaceto e Visual Art nel Parco Dune Costiere. Ogni disciplina è coordinata da un tutor. Il lavoro fatto e i risultati raggiunti saranno presentati in un incontro al Museo Sigismondo Castromediano di Lecce il 18 ottobre prossimo.

LandXscape

LandXcape è nato da un’esigenza espressa dal territorio con le associazioni ambientali, il mondo dell’agricoltura, del turismo verde, dell’artigianato, dell’ambiente. Il paesaggio del Grande Salento negli ultimi anni ha subito un profondo mutamento. Le aree di Brindisi, Lecce e Taranto, colpite dal flagello della Xylella, si trovano a dover fare i conti con la propria identità e l’arte può diventare strumento di riflessione e condivisione di un momento fragile, legato in maniera sostanziale alla vita futura del territorio.

LandXscape

Attorno alle residenze artistiche si svolgono anche altre iniziative: i dialoghi sul paesaggio, una serie di seminari, tavoli tematici, workshop, sul tema della trasformazione del paesaggio e della Rigenerazione paesaggistica;
e gli incontri di narrazione del territorio “Il Salento racconta”, un festival diffuso che ospita spettacoli di compagnie teatrali di rilievo del panorama nazionale.

LandXscape

LandXscape

Tutti gli appuntamenti si svolgono con incontri di ascolto dei contadini e degli operatori dei territori coinvolti e passeggiate in natura che precedono lo spettacolo teatrale che si svolge in contesti naturali quali uliveti, macchia, boschi ecc. Infine, tra novembre e dicembre è previsto un design contest con la creazione di un premio sul design per un impiego innovativo del legno di ulivo in arredamento e produzione di merchandising a brand Puglia.

LandXscape

LandXcape, è sostenuto dalla Regione Puglia, Assessorato alle Industrie Culturali e Turistiche, attraverso i Poli Biblio-Museali di Lecce e Brindisi e attuato da Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con Biennale dei giovani Creativi d’Europa e del Mediterraneo (BJCEM).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here