Tutti i colori della primavera

0
56
orchidea

Serapias apulica, Serapias lingua, Ophrys passionis ssp. passionis e altre ancora saranno le orchidee selvatiche che si potranno osservare in tutta la loro bellezza e i loro colori sulle dune fossili, piccole collinette prossime al mare e testimoni di quella che era la linea di costa alcuni millenni fa insieme al team di Cooperativa Serapia sabato 9 aprile dalle 10 in poi. Ci muoveremo lungo il crinale delle dune fossili del Parco delle Dune Costiere, ammireremo il mare dall’alto e la macchia mediterranea prossima alla spiaggia, per riscoprire il contatto con la natura e la straordinaria diversità delle orchidee selvatiche, incredibili miniature, esageratamente perfette al punto tale da ingannare gli insetti impollinatori.


Durante la passeggiata, si avrà modo di conoscere diverse altre fioriture primaverili di piante tipiche dei terreni con roccia affiorante come l’arganetta, da cui si estraeva il rosso per tingere i tessuti, il lino delle fate, graminacea endemica del Centro-Sud Italia e che in questo periodo si vede ondeggiare con i lunghi pennacchi piumati ed argentei. Un mare ad un passo dal mare!
Info utili
Raduno alle ore 10 all’ingresso del camping Il Pilone (N 40°48,195′ – E 17°32,321′).
La passeggiata si concluderà alle ore 13.
Iniziativa realizzata in collaborazione con il Parco delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo.
Passeggiata di 2 km circa e di bassa difficoltà.
Si consiglia di indossare scarpe da ginnastica ed abbigliamento comodo e di portare la fotocamera.
Quota di partecipazione di 6 euro (3 euro i bambini da 6 a 10 anni). Per ogni coppia di adulti, un bambino fino a 10 anni partecipa gratuitamente.

Sabato 9 aprile alle 15,30 partirà l’escursione lungo i sentieri della Riserva Bosco delle Pianelle per scoprire i segreti delle piante e le tracce degli animali selvatici. Ci muoveremo sui passi dei briganti che, nel periodo postunitario, si sono rifugiati nell’intricata macchia mediterranea di questo angolo della Murgia. Come pietre miliari, monumentali alberi di leccio, ci guideranno fino alle incantevoli gallerie di carpino, tra tappeti di muschio, felci delicate e i frutti rossi del pungitopo. Raggiungeremo il più imponente leccio dell’area protetta e ci affacceremo da un suggestivo punto panoramico per godere la vista mozzafiato sulla gravina delle Pianelle.
Info e dettagli
Raduno alle ore 15.30 al Centro Visite del Bosco delle Pianelle (40°38’36.7″N 17°13’15.4″E), da cui ci sposteremo in auto per raggiungere il punto di inizio dell’escursione. Il Centro Visite è accessibile dalla ex S.S. 581 Martina Franca – Massafra, km 14 + 700.
Percorso ad anello, lungo circa 6,5 km, di bassa-media difficoltà. L’escursione concluderà alle ore 19.00.
Si consiglia di indossare scarpe da trekking e abbigliamento comodo, e di portare la fotocamera.
Quota di partecipazione di 6 euro (3 euro i bambini da 6 a 10 anni). Per ogni coppia di adulti, un bambino fino a 10 anni partecipa gratuitamente.

Domenica alle 9,30 partendo da Torre Cintola, singolare torre costiera seicentesca, s’intraprende un antico tracciato della via Traiana che ci condurrà ad una chiesetta in grotta, resa unica da un rosone circondato da cerchi concentrici scavati nella calcarenite.
Sarà quindi la volta dei resti di Torre San Giorgio da cui si scorge in lontananza l’inconfondibile muraglione messapico di Egnazia.
Passeggiando per seminativi e oliveti secolari, riprenderemo la costa e, tra ginepri e le prime orchidee in fiore, giungeremo all‘Abbazia di Santo Stefano: gioiello architettonico incastonato in un promontorio tra due porti naturali, scelta dai Cavalieri di Malta quale quartier generale dell’omonimo feudo gerosolimitano. Dopo una sosta in questo paradiso terrestre, avendo il mare a farci da bussola, giungeremo nuovamente a Torre Cintola.
Lì, di certo saremo attratti dai colori e dai profumi dei ricci e del pesce appena pescato della vicina Pescheria Renna! Chi vorrà, in maniera autonoma, potrà quindi degustare ed acquistare i prodotti della pescheria.
Info e dettagli
Quota di partecipazione di 6 euro a persona (3 euro i bambini da 6 a 10 anni).
Percorso ad anello di bassa difficoltà, lungo circa 6,5 km. Si consiglia abbigliamento comodo, di indossare scarpe da trekking o da ginnastica, e di portare la fotocamera.
Appuntamento alle ore 9,30 presso Torre Cintola, Capitolo (Monopoli) (coordinate gps: Latitudine 40.915089 N, Longitudine: 17.34430 E).
La passeggiata terminerà alle ore 13,00 circa.

Per tutte e tre le passeggiate è preferibile la prenotazione, on line su www.cooperativaserapia.it oppure telefonando al 366 5999514.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here