Annalisa De Benedictis

L’ospite della rubrica Buongusto a casa oggi è Annalisa De Benedictis che attraverso il suo blog Queen’s Kitchen propone ricette semplici e fantasiose per cucinare a casa con gusto, anche se si è alle prime armi ai fornelli.

Chi è

Annalisa De BanedictisMi chiamo Annalisa De Benedictis e ho un blog di ricette dal marzo 2014.

In un momento particolarmente difficile della mia vita ho deciso di riappropriarmi dei miei desideri,  sono diventata la ”regina dei miei sogni” ed è questo il significato del tatuaggio sulla mia mano, da cui poi è derivato il nome Queen’s Kitchen per il mio blog!

Sono nata e cresciuta in Puglia: l’azzurro dei cieli assolati, il verde degli ulivi, il blu del mare, il giallo dei campi di grano e il rosso dei pomodori sono insiti nel mio DNA e si trasformano nei sapori e nei profumi dei miei piatti, in cui non può mai mancare un filo di olio extravergine d’oliva, quello buono di frantoio, che ormai uso anche per preparare i dolci.

Ho imparato a cucinare per sopravvivenza e poi è diventata una delle mie passioni: da “non-so-cucinare-due-uova” a “regina-dei-fornelli”, sperimento seguendo la fantasia! Caffeina-dipendente, un libro sempre a portata di mano, sogno con i piedi per terra e le mani in pasta.

La sua ricetta: Timballo di ziti al forno con le polpette

Ingredienti:

Per le polpette

350 g carne macinata (misto bovino/suino)
un panino raffermo
un bicchiere di latte
40 g grana grattugiato o pecorino
2 uova
prezzemolo e basilico q.b.

Per il sugo

700 g passata di pomodoro
3 cucchiai olio EVO
uno scalogno
2/3 chiodi di garofano
basilico
sale q.b.
500 g ziti lunghi
300 g mozzarella o scamorza

Procedimento:

Prepariamo il sugo: in un tegame scaldiamo l’olio con lo scalogno intero (che poi elimineremo), i chiodi di garofano e il basilico, aggiungiamo la passata di pomodoro, saliamo e lasciamo cuocere a fuoco bassissimo per un’ora circa.
In una ciotola capiente mettiamo la carne macinata con le uova e il pane sbriciolato ammorbidito nel latte, lavoriamo con una forchetta fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungiamo il formaggio grattugiato, basilico e prezzemolo tritati e aggiustiamo di sale. Con il composto ottenuto formiamo delle polpettine e friggiamole in olio d’oliva.
Cuociamo gli ziti (senza spezzarli) in abbondante acqua salata, scoliamo la pasta al dente.
Condiamo la pasta con il sugo, tenendone un po’ da parte. In una teglia facciamo uno strato di ziti, aggiungiamo le polpette, la mozzarella (o la scamorza) tagliata a fette, le polpettine fritte e qualche cucchiaio di sugo, procediamo con gli strati fino ad esaurire gli ingredienti. Cuociamo il timballo in forno a 220º per 30 minuti circa, finché si sarà formata una crosticina croccante sulla superficie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here