Tra boschi, villaggi e melodie musicali

0
54

Il programma della Cooperativa Serapia per il prossimo weekend prevede emozionanti passeggiate tra boschi, villaggi e melodie musicali. Si comincia venerdì 20 maggio alle 18,00 con la visita guidata a Martina Franca per un pomeriggio da trascorrere tra mascheroni apotropaici, eleganti conchiglie e foglie d’acanto ricavate nella pietra calcarea, tra strade, vicoli e piazze del centro storico di Martina Franca. Palazzi signorili, fregi settecenteschi, chiese riccamente decorate impreziosiscono come gioielli la città della Valle d’Itria.

Visiteremo la chiesa di San Domenico con l’annesso chiostro quattrocentesco e l’imponente Basilica di San Martino dal vertiginoso prospetto rococò affacciato in piazza Plebiscito. Nella basilica sono custodite le reliquie di Santa Comasia, di esclusiva devozione martinese, e la singolare statua lignea della Madonna Pastorella, di provenienza spagnola, e che ricorre in numerose edicole votive del borgo antico. Visiteremo la chiesa di Santa Maria della Misericordia, sconosciuta ai più e ricavata all’interno del convento delle Monacelle, dove si rinnova da secoli la devozione per il Volto Santo di Gesù.
Raggiungeremo, inoltre, la trecentesca chiesa di San Nicola in Montedoro, ritenuta la più antica della città ed arricchita da affreschi seicenteschi.

Info e dettagli
Prezzo: 6 euro (3 euro i bambini da 6 a 10 anni). Per ogni coppia di adulti, un bambino fino a 10 anni partecipa gratuitamente.
Durata: dalle ore 18.00 alle ore 20.30.
Raduno: ore 18.00 presso l’arco di Santo Stefano in piazza XX Settembre di Martina Franca.

Per sabato 21 maggio è pervista dalle 17,00 in poi una passeggiata nel villaggio rupestre di Ginosa e nel suggestivo Villaggio Rivolta, testimonianza del vivere in grotta. La passeggiata esplorativa sarà guidata da una ginosina doc, appassionata di natura e della storia del suo paese. Ginosa, con la sua gravina e con gli insediamenti medievali scavati nella roccia, fa parte del Parco Regionale Terra delle Gravine.

Visiteremo il medievale Villaggio Rivolta, con le case – grotta, le cisterne e il sistema per la raccolta dell’acqua piovana, le scale, le strade, i forni, le chiese, tra voli di passeri solitari e corvi imperiali.
Ed è proprio al dormitorio di grillaio, rappresentato da un grosso pino cittadino, che vedremo arrivare decine di falchi fiondarsi nella chioma per trascorrere la notte, decine, fino a 500 – 600, tutti in una sola chioma di albero. Un’immagine unica ed emozionante con la quale chiuderemo la suggestiva esplorazione di Ginosa.

Info e dettagli
Percorso: lunghezza 4 km, difficoltà bassa. Tracciato su strade cittadine lastricate e brevi sentieri in gravina.
Quota di partecipazione: 6 euro a persona (4 euro i bambini da 6 a 10 anni). Per ogni coppia di adulti un bambino fino a 10 partecipa gratuitamente.
Durata: dalle ore 17.00 alle ore 20.30.
Raduno: ore 17.00 in piazza Nusco, nei pressi della fontana.
Coordinate GPS: 40,576806 N 16,755398 E.
Note: si consiglia di indossare abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica e di portare fotocamera e binocolo.

Domenica 22 maggio alle 10,00, passeggiata e concerto di flauti tra querce secolari nel bosco delle Pianelle. Viviamo il bosco in una dimensione diversa, quella dei suoni che lo caratterizzano in primavera, dal canto degli uccelli al fruscio delle foglie che agita il vento. La passeggiata si snoderà sul fondo della gravina del Vuolo, solco carsico ammantato di bosco ed inserito nella più ampia Riserva Naturale Bosco delle Pianelle.

Impareremo a riconoscere il canto dello scricciolo, del merlo, della sterpazzolina, capiremo perchè gli uccelli cantano, ed indagheremo tutti gli altri suoni del bosco tra fragni e roverelle, biancospini e prugnoli, e radure inondate di fiori colorati.
All’ombra di querce secolari il gruppo di flauti, Flute in progress, del Conservatorio Statale di Musica “E. R. Duni” di Matera improvviserà un’esibizione musicale per celebrare l’armonia tra l’uomo e la natura.

Info e dettagli
Percorso: lunghezza 4 km, difficoltà bassa. Tracciato su sentieri nel bosco.
Pranzo a sacco: focaccia al pomodoro, frittata di asparagi, caciocavallo, crostata alla marmellata.
Quota di partecipazione: 15 euro a persona (10 euro i bambini da 6 a 10 anni), comprensivi di pranzo a a sacco fornito dall’agriturismo Masseria Signora.
Durata: dalle ore 10.00 alle ore 14.30.
Raduno: ore 10.00 presso l’Agriturismo Masseria Signora di Martina Franca (TA), raggiungibile dalla S.P. 53 Martina Franca – Mottola.
Coordinate GPS: 40°40’26.20″N 17°11’10.03″E.
Note: si consiglia di indossare abbigliamento comodo, scarpe da ginnastica e di portare borraccia d’acqua. Il pranzo non prevederà la fornitura di acqua.

Prenotazione per tutte le escursioni : online sul sito www.cooperativaserapia.it o telefonando al 366 5999514. Posti limitati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here