Il giro del mondo in 80 isole

0
61
Lucrezia-Argentiero

L’autunno è la stagione in cui più si pensa ai viaggi: con nostalgia a quelli dell’estate appena trascorsa e con una certa voluttà a quelli da organizzare per i ponti che verranno o le vacanze di Natale. Il periodo ideale dunque per leggere i consigli di un’esperta come Lucrezia Argentiero che da tre anni, insieme all’inseparabile Isa Grassano, suggerisce sul sito “Amiche si parte!?”, percorsi ad hoc a chi vuole vivere il viaggio senza problemi riservando la sua attenzione soprattutto al pubblico femminile. Per tutti, invece, la lettura del suo primo libro “Il giro del mondo in 80 isole”, Iter Edizioni, in cui racconta di tutto il fascino che le schegge di terra circondate dal mare da sempre esercitano sull’uomo.

Forse perché “la vita stessa è un’isola in un oceano di solitudine” come scrive Kahlil Gibran. Lucrezia ne ha scelte 80: da quelle da raggiungere almeno una volta nella vita, lontanissime e da sogno, a quelle in cui si torna più e più volte. E ogni volta non mancano di incantare, riservando accanto alle meraviglie di sempre, nuove scoperte. L’autrice consiglia di attraccare a Ischia per le sue miracolose acque termali ma anche per le belle spiagge e per le suggestioni medievali del Castello Aragonese. E ci narra le sue emozioni nel regno del fuoco delle Eolie: Stromboli, Lipari, Vulcano, Salina, Panarea, Filicudi e Alicudi, scogli incantevoli per colori, mare e fragranze. Restando in tema Pantelleria, terra del Moscato, dei dammusi e delle spiagge laviche. E poi ancora l’Elba, dove protagonisti sono i promontori selvaggi, i lunghi arenili sabbiosi e le coste scoscese di plastico granito. Da qui la rotta poi tocca le altre isole dell’Arcipelago Toscano, Montecristo, Pianosa, Capraia, la Gorgona, il Giglio e Giannutri. Non poteva mancare l’approdo a Capri, l’isola di Tiberio che a distanza di secoli non smette di sedurre con le sue cale e le sue grotte, ma anche con la sua “movida”.

Ma dopo tutti questi tuffi in mare italiano Lucrezia si è diretta verso il resto del mondo per accompagnarci in un viaggio che rispecchia quello che nell’immaginario turistico evoca la parola isola: le mete della suggestione esotica, la Grecia, i Caraibi, gli atolli oceanici. Così ci fa sentire i dolci profumi di Djerba, di Antigua, di Zanzibar, di Mauritius,delle Seychelles, senza tralasciare la navigazione tra le isole del Nord Europa, dotate di un fascino tutto speciale portato dal vento e disegnato dal ghiaccio.
E non dimentica le sue origini Lucrezia, pugliese di Ceglie Messapica e bolognese di adozione, salpando per le Tremiti, le isole preferite da Lucio Dalla che da quei paesaggi trovava ispirazione per le sue canzoni più belle.

Lucrezia Argentiero
Il giro del mondo in 80 isole Guida alle mete da sogno vicine e lontane
Iter Edizioni
€ 11,90