mare

Escursioni tra mare e monti per il fine settimana di cooperativa Serapia. Sabato 19 novembre partendo dal Museo d’arte contemporanea “Pino Pascali” di Polignano a Mare, in men che non si dica ci lasceremo alle spalle la città e ci inoltreremo in un mondo selvaggio fatto di falesie, calette, marmitte carsiche e grotte costiere fino a raggiungere, a metà del percorso, la splendida Torre Incina, location cinematografica amata da molti registi.
Lungo il nostro cammino ci serviremo, quale unica bussola, del mare e dell’Isola dell’Eremita, laddove al tramonto i colori si fanno davvero magici.
Non mancheranno luoghi straordinari per la loro unicità, come il borgo di pescatori di Cala Sala, o Masseria Pozzo Vivo con la lama omonima ricca di grotte e macchia mediterranea, o anche come Grotta di Sella in contrada Passione, chiamata così per la presenza di un arco naturale creatosi dopo il cedimento della volta della grotta marina sottostante avvenuto in tempi antichissimi.
Info e dettagli
Il percorso, di bassa difficoltà, è ad anello ed è lungo in totale 10 km circa.Pranzo a sacco a carico dei partecipanti.
Quota di partecipazione: 8 euro (5 euro i bambini da 6 a 12 anni). Per ogni coppia di adulti un bambino fino a 12 anni partecipa gratuitamente.
Durata: dalle ore 10.00 alle ore 16.00.
Raduno: ore 10.00 davanti al Museo Pino Pascali di Polignano a Mare
Note: scarpe da ginnastica e abbigliamento comodo.
Prenotazione: online o telefonando al 347 0081412 (Francesco).

Domenica 20 novembre la gita è al Parco Dune Costiere che da Torre Canne a Torre S. Leonardo vanta paesaggi mozzafiato sia sulla costa che nell’entroterra e questo trekking ci darà la possibilità di godere entrambi! Partiremo dalla torre costiera di S. Leonardo al Pilone ricca di storia e di fascino; poi la nostra bussola punterà a nord e avremo a guidarci lo svettante faro littorio di Torre Canne.
A destra il mare con i suoi colori e odori d’autunno ci darà spunto per magnifici scatti fotografici; a sinistra, invece, sulle dune di sabbia finissima, riconosceremo ginepri secolari, i profumati lentischi e mirti, i pungenti giunchi ed eringi, finocchietti selvatici, gigli di mare e salsapariglia a volontà. Finchè non si scorgerà la zona umida di Fiume Morelli con la sua particolare “naturalità antropica”.
A questo punto sottopasseremo la strada, e saremo in men che non si dica in un altro ambiente, del tutto diverso, quasi steppico.
Ma il mare, indiscusso protagonista, sarà sempre la magica cornice a questo trekking che, nella fase conclusiva, solcherà anche l’antico tracciato della via Traiana tra le dune fossili di 25000 mila anni e la “strada bianca” ormai nota per esser stata scelta come location per molti film e fiction.
Questo appuntamento rientra nelle attività condivise tra Parco dune costiere e Cooperativa Serapia, azienda aderente alla CETS (Carta Europea del Turismo Sostenibile).
Info e dettagli
Percorso: di bassa difficoltà, ad anello, lungo in totale 5 km circa.
Quota di partecipazione: 6 euro (3 euro i bambini da 6 a 12 anni). Per ogni coppia di adulti un bambino fino a 12 anni partecipa gratuitamente.
Durata: dalle ore 9.30 alle ore 13.00.
Raduno: ore 9.30 davanti alla Torre di san Leonardo
Note: scarpe da ginnastica e abbigliamento comodo.
Prenotazione: online o telefonando al 347 0081412 (Francesco).

Sempre domenica 20 novembre partiremo da Masseria Signora, agriturismo tipico della Murgia di Sud Est, per un’escursione sul fondo della gravina del Vuolo, lungo un’antica mulattiera della transumanza, nella Riserva Bosco delle Pianelle.
Attraverseremo il bosco di fragni, arricchito da prugnoli e biancospini, fino a raggiungere la grotta rifugio del noto Sergente Romano, bandito post unitario, originario di Gioia del Colle, che qui, nell’agosto del 1862 radunò una banda che pare contasse fino a 200 uomini.
Lungo la passeggiata conosceremo le piante ed indagheremo le tracce degli animali selvatici, dalle penne degli uccelli alle fatte lasciate dai mammiferi.
Pranzo del brigante nella storica Masseria Signora
Ad attenderci, dopo l’escursione, saporiti piatti e prodotti dell’azienda agricola Masseria Signora. Dalle mozzarelle alle focacce familiari, dal capocollo di Martina Franca ai formaggi della masseria, per continuare con purè di fave e cicorie, e con un’ottima pasta e ceci.
L’iniziativa è organizzata dalla Pro Loco di Martina Franca e si inserisce nel programma di attività della Riserva Bosco delle Pianelle i cui servizi di fruizione sono stati affidati dall’Ente di Gestione dell’area protetta alla cooperativa Serapia.
Info e dettagli
Quota di partecipazione: 18 euro (10 per i bambini da 5 a 10 anni). La quota comprende l’escursione e il pranzo in masseria. Sconto di 3 euro per i soci Pro Loco Martina Franca.
Durata: dalle ore 9.30 alle ore 15.30.
Raduno: ore 9.30 presso la stazione ferroviaria di Martina Franca per poi muoverci, ognuno con la propria auto, fino a Masseria Signora.
Note: l’escursione è di bassa – media difficoltà, ci sono brevi tratti con roccia affiorante. Il percorso è lungo 5 km circa. Si consiglia di indossare scarpe da ginnastica o da trekking e abbigliamento comodo.
Prenotazione: online o telefonando ai numeri 366 5999514 (Pietro) – 339 2091080 (Mariuccia) entro le ore 20.00 di venerdì 18 novembre. Posti limitati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here