Tommaso Netti

Nella prima puntata della rubrica Buongusto, dedicata a tutti noi che dobbiamo restare a casa e abbiamo bisogno di idee nuove e golose, ospitiamo lo chef Tommaso Netti che ci racconta un po’ chi è e ci regala la ricetta di una sua preparazione fresca e facile da realizzare anche da soli alle prese con i fornelli domestici!

Chi è

Lo chef Tommaso Netti è pugliese di origine, ma la sua formazione è internazionale. La passione per la cucina lo accompagna da sempre e già a 14 anni aveva bene in mente cosa avrebbe voluto fare da grande. Ha frequentato una scuola alberghiera in Svizzera: da allora sono passati 40 anni e ancora oggi conserva la stessa passione e la voglia di mettersi sempre in gioco.

Attualmente lavora per uno dei più importanti gruppi alberghieri in Puglia e fa parte di un team abituato ad accontentare i più raffinati palati italiani e stranieri. La sua è una cucina di respiro internazionale ma che non ha mai dimenticato le origini e che predilige ingredienti freschi e poco “manipolati” come dimostra la ricetta che ha voluto porre a nostra disposizione.

La sua ricetta: Gambero “goloso”

Ingredienti:

Un gamberone per ogni commensale, una mozzarella fiordilatte, una fetta di pancetta per ogni gamberone, pomodori secchi e qualche foglia di basilico

Procedimento:

Pulire i gamberoni lasciando la testa, effettuare un taglio lungo tutto il dorso e riempire con una fetta di fiordilatte, del pomodoro secco e una foglia di basilico. Avvolgere il gambero ripieno con della pancetta fresca e successivamente impanare con del panko (la panatura per fritture tipica della cucina giapponese realizzata con scagliette di pane bianco leggere e croccantissime). Lasciare riposare in frigo per mezz’ora.
Friggere in olio di arachidi.

Lo chef Tommaso Netti aggiunge: “Ho presentato il piatto così su un letto di insalatina croccante e Gambero “goloso”!”.

Buon appetito!

2 COMMENTS

  1. Se provi a prepararlo mandami la foto del risultato! Le raccoglierò in un album che pubblicheremo sulla nostra pagina Facebook. 😉

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here