A Siena e dintorni alla scoperta dei musei in notturna

0
60

Il 21 maggio anche Fondazione Musei Senesi celebra la dodicesima edizione della Notte europea dei musei con un incredibile calendario di aperture straordinarie gratuite da nord a sud della provincia.
Si parte dal Parco Museo Minerario di Abbadia San Salvatore, dove il professor Vincenzo Millucci guiderà il pubblico “Alla scoperta di Mercurio nel cielo dell’Amiata”. A partire dalle ore 18.30 degustazione di vini e formaggi con musica classica dal vivo e a seguire osservazione del cielo al telescopio.

“La notte dei Musei… con gli occhi di bambino!” è invece l’appuntamento che propone Palazzo Corboli ad Asciano. Dalle ore 19.00 alle ore 23.00, gli alunni delle scuole medie diventeranno, per una sera, guide turistiche d’eccezione.
Il Museo Civico Archeologico di Casole d’Elsa presenta la app “Museo in tasca”: dalle ore 21.00 alle ore 23.00 il pubblico potrà sperimentare la nuova applicazione per mobile, disponibile gratuitamente su Apple Store e Google Play, visitando il museo attraverso l’uso delle più recenti tecnologie e scoprendo le relazioni tra le opere esposte e le chiese, i palazzi e gli scavi da cui provengono.

Sempre dalle ore 21.00 alle ore 23.00, apertura straordinaria per il Museo della Preistoria di Cetona, mentre nel Museo del Paesaggio di Castelnuovo Berardenga organizza “Calici di Luna”: in collaborazione con Unione Astrofili Senesi, è prevista una passeggiata guidata sotto la luna piena alla scoperta dei segreti del cielo e delle stelle, che si concluderà con una visita guidata alle cantine dell’azienda agricola Felsina e degustazione di vino.
A Chiusi il Museo Civico “La Città Sotterranea” offre visite guidate gratuite ai cunicoli etruschi e al laghetto sotterraneo (partenza alle ore 21.15 e ore 22.30).

Doppio appuntamento a Colle Val d’Elsa, dove nel pomeriggio prende il via il trekking archeologico proposto dal Museo “Ranuccio Bianchi Bandinelli” in partenza da Badia a Conèo e diretto alla necropoli di Dometaia, dedicato a “la strada degli antichi – Gli Etruschi e la Via Francigena”; quindi dalle ore 21.00 alle 23.00, il Museo del Cristallo sarà aperto straordinariamente con visite guidate.
Nel pomeriggio alle ore 16 anche a San Gimignano partiranno visite guidate gratuite al complesso museale del Palazzo Comunale, della Pinacoteca e della Torre Grossa.

Dalle ore 21.00 alle ore 23.00 saranno aperti anche i musei di Montalcino e di Montepulciano: in quest’ultimo, nel Museo Civico e Pinacoteca Crociani, potrà essere visitata la mostra temporanea “Giuseppe Marchianò – Un pittore eclettico del Novecento italiano”.
A Murlo, dalle ore 21.00 alle 23.00, visite guidate all’Antiquarium di Poggio Civitate in occasione del festival Bluetrusco. A Radicondoli, l’apertura straordinaria del Museo “Le Energie del territorio” avrà un prologo pomeridiano riservato ai più piccoli con la nuova edizione di Gioca l’Energia 2016 (dalle ore 15.00 alle 17.00).
Laboratori didattici a Orgia (Sovicille) dove dalle 9.30 alle 12.30 il Museo Etnografico del Bosco propone la scoperta della permacultura. Quindi, dalle ore 21.00 alle 23.00, la notte del musei sarà all’insegna del jazz con un concerto live.

Tre i luoghi da scoprire a Siena. Sin dalle ore 18 e fino alle ore 23, il Museo di Storia Naturale dell’Accademia dei Fisiocritici offre visite tematiche in programma ogni ora. Dalle ore 21 alle ore 23 il Museo Civico e la Sinagoga aprono le loro porte con visite guidate.
La notte dei musei si prolunga fino alla domenica con il Museo della Terracotta di Petroio (Trequanda) che, nella giornata del 22 maggio, propone un incontro pubblico dedicato al paesaggio e al territorio con degustazione di prodotti tipici.
Tutti i musei scientifici e tecnologici della provincia si stanno inoltre preparando al grande evento di domenica 29 maggio: torna infatti, all’Orto Botanico, la Festa dei Musei Scientifici, giunta alla settima edizione, con oltre venti laboratori gratuiti per ragazzi e famiglie.

L’elenco degli appuntamenti dei musei della Fondazione Musei Senesi per questo weekend e il calendario completo dell’iniziativa sono consultabili sul sito www.museisenesi.org.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.museisenesi.org, oppure seguire Facebook Fondazione Musei Senesi o Twitter @museisenesi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here