Di Lascia

Sono state selezionate le opere finaliste del Premio Nazionale Maria Teresa Di Lascia 2019, di cui abbiamo già parlato in erlazione alla nostra visita a Rocchetta Sant’Antonio in primavera. Giunto alla tredicesima edizione, è organizzato dai Comuni di Rocchetta Sant’Antonio (Fg) e Fiuminata (MC), luoghi nei quali si svolge ad anni alterni il Premio dedicato all’autrice di Passaggio in Ombra Feltrinelli Ed. – Premio Strega 1995.

Il Premio è organizzato dalle due Comunità legate alla breve storia umana di Maria Teresa Di Lascia: radicale convinta, attivista contro la pena di morte, fondatrice dell’Associazione Nessuno Tocchi Caino, parlamentare, giornalista, protagonista di in molte azioni in difesa dei diritti umani e dell’ambiente. Scrittrice e persona di eccezionali doti umane.

Il bando della tredicesima edizione 2019 del Premio ha previsto la partecipazione di opere per le sezioni: Narrativa al femminile, Saggistica e Letteratura per Ragazzi.

Le opere scelte per la sezione “Narrativa al femminile” sono “Il silenzio del sabato” di Mariantonia Avati, edita da La nave di Teseo; “Magafemmina” di Anna Mignogna, edita da Guida Editore e “Destino” di Raffaella Romagnolo della Rizzoli.

Per la sezione “Saggistica” le opere selezionate sono “Dopo le classi dirigenti” di Giulio Azzolini – Editori Laterza, “Libere tutte” di Cecilia D’Elia Giorgia Serughetti di Minimum Fax e “Sogni di carta” di Agata Piromallo Gambardella – Ediz. Scientifiche Italiane.

La cerimonia di assegnazione del Premio per le sezioni Narrativa al femminile e Saggistica avrà luogo in data 14 settembre 2019 a Rocchetta Sant’Antonio, alle ore 19,00.

All’autrice o autore dell’opera che risulterà vincitrice, per ciascuna sezione, verrà assegnato il Premio di € 1.000,00.
Le opere finaliste che hanno partecipato per l’edizione 2019 sono state valutate dalla Giuria scientifica, composta dalla Presidente Prof.ssa Emma Giammattei – professore di Letteratura Italiana presso Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e dai Componenti: Antonella Cagnolati – professore associato di Storia della Pedagogia presso Università degli Studi di Foggia; Margherita Musello – professore presso Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli; Raffaele Nigro – scrittore e figura di grande riferimento per la storia del Mezzogiorno; Lucia Castelli – responsabile della Biblioteca C/le “Giovanni Libertazzi” di Rocchetta Sant’Antonio.

L’opera vincitrice per la Sezione Narrativa sarà decretata dall’esito dello spoglio dei voti che esprimerà la Giuria Popolare, composta da 35 lettori di Rocchetta Sant’Antonio e altrettanti di Fiuminata (MC), con l’aggiunta dei voti che la Giuria Scientifica assegnerà durante la cerimonia di assegnazione del Premio.
L’opera vincitrice per la Sezione Saggistica sarà decretata dall’esito dello spoglio dei voti che esprimerà la Giuria Popolare di Rocchetta Sant’Antonio e la Giuria Unifg, composta da studenti dell’Università di Foggia, con l’aggiunta dei voti che la Giuria Scientifica assegnerà durante la cerimonia di assegnazione del Premio.

Il 14 settembre 2019, in sede di assegnazione del Premio per le Sezioni Narrativa e Saggistica verranno comunicate le tre opere finaliste per la Sezione Letteratura per Ragazzi. Queste ultime verranno date in lettura a Studenti dell’Istituto Scolastico di Rocchetta Sant’Antonio e di altri Istituti scolastici che si candideranno per formare la Giuria di studenti nel corso dell’anno scolastico 2019/2020.
Il Premio per la Sezione Letteratura per Ragazzi verrà assegnato nel corso dell’anno scolastico 2019/2020, in data che verrà concordata con i dirigenti e i docenti degli Istituti Scolastici interessati.

Info: biblioteca@comune.rocchettasantantonio.fg.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here