Tutti a casa, scuole chiuse, ferie forzate per i lavoratori, impossibilità di andare in palestra, a passeggiare o al centro commerciale: cosa inventarsi? La noia sembra il fil rouge che unisce tutte le persone che si trovano ad affrontare questo momento così delicato e che – fortunatamente – godono di buona salute.

Restiamo a casa ma senza annoiarci

La domanda che tutti si stanno ponendo è una sola: oggi che faccio? Sembrerà strano, ma nelle pieghe del tedio si possono trovare innumerevoli risorse.

Qualche suggerimento per vincere la noia

Sicuramente, un modo per sentirsi meno soli è quello di fare chiamate e videochiamate con i propri cari che non si possono abbracciare, ma non ci occuperanno mai ore intere! Allora, scateniamo la fantasia.

Per i maniaci dell’igiene è un momento ottimo per anticipare le pulizie di casa e tirare a lucido ogni angolo: dal sopra degli armadi ai lampadari, passando per le fughe delle mattonelle. Potremmo sistemare l’armadio in modo da far invidia a Marie Kondo, eliminando o riciclando le cose che non utilizziamo più.

I più romantici potranno godersi un tramonto o un’alba – ci sarà tempo durante la giornata per recuperare il sonno – dalla propria finestra, mentre i cinefili potranno recuperare l’intera filmografia italiana dagli anni 60 ad oggi. Nulla vieta di sedersi comodi in poltrona con quel libro che prende polvere sul comodino da mesi, magari accompagnato da un bel calice di vino: insomma, rallentiamo, rilassiamoci e godiamo il tempo che abbiamo!

Per i genitori potrebbe essere un po’ più complicato, ma tiriamo fuori l’animo Montessori ormai sopito e tra un tutorial di youtube e un’idea data da un’altra mamma divertiamoci con i nostri bambini, in modo da passare insieme un gran tempo di qualità.

Per tutti è valido un suggerimento: perché non puntare su se stessi e sulla propria formazione? In che modo? Una risposta potrebbe essere quella di iscriversi a un Master online!

Come funzionano i Master Online

Anche se sono diversi anni che esistono, non tutti sanno che è possibile frequentare un Master comodamente da casa propria negli orari che scegliamo noi: ormai sono tantissime le università telematiche riconosciute dal Miur, come ad esempio Unicusano, che hanno una grandissima offerta.

Generalmente, il corso di studi ha durata annuale, non si esaurirà quindi – speriamo – con il periodo di quarantena, ma ci consentirà di riprendere i nostri impegni e la nostra routine perché le lezioni sono accessibili su piattaforme online h24: saremo noi, quindi, a decidere quando e dove vedere le lezioni e studiare. Quindi, potremmo approfittare di questo tempo per fare una full immersion nel settore che ci interessa e proseguire poi con la vita normale, alleggerendo un pochino l’impegno.

Ovviamente, come per i Master degli atenei fisici tradizionali, occorre essere laureati, e ce ne sono di I livello a cui si può accedere con un Diploma di Laurea Triennale, e di II livello, cui si accende con una Laurea Magistrale o a Ciclo Unico. Una cosa è certa: a investire su di sé non si sbaglia mai, per questo potremmo fare questo passo per ammazzare la noia e non ci pentiremo di certo!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here