Natura da scoprire

Tra funghi, cammini e boschi puliti

0
108
natura con la cooperativa Serapia

Sabato 15 ottobre un appuntamento da non perdere con la cooperativa Serapia per conoscere i funghi della Murgia.
Passeggeremo tra la lecceta e la macchia mediterranea, nella Riserva Naturale Bosco delle Pianelle di Martina Franca, alle estreme propaggini meridionali della Murgia che degrada verso la piana tarantina.
In pieno contatto con la natura e accompagnati dall’appassionato Felice Tanzarella dell’associazione Gran Teatro del Click Nature & Food, indagheremo il sottobosco tra corbezzoli, pungitopi, tappeti di ciclamini ed eleganti felci alla ricerca della straordinaria varietà di funghi. Un mondo fatto di colori, forme e profumi, evocativi delle magiche atmosfere autunnali del bosco. Sarà l’occasione per conoscere le opportune modalità di raccolta, secondo le norme disposte dal servizio sanitario, e per apprendere l’importante ruolo ecologico che assumono i funghi per la conservazione del bosco e della biodiversità.
Al termine della passeggiata realizzeremo una piccola rassegna con i funghi raccolti per meglio evidenziare la ricca diversità di questi affascinanti esseri viventi.

Info e dettagli
Percorso: lunghezza 3 km, di bassa difficoltà, lungo i sentieri del Bosco delle Pianelle.
Quota di partecipazione: 6 euro a persona (3 euro i bambini da 6 a 10 anni). Per ogni coppia di adulti 1 bambino fino a 10 anni partecipa gratuitamente.
Durata: dalle ore 9.30 alle ore 13.00.
Raduno: ore 9.30 presso il Centro Visite del Bosco delle Pianelle, accessibile dalla ex S.S. – S.P. 581 Martina Franca – Massafra, km 14 + 900.
Coordinate geografiche: 40° 38.565′ N – 17° 13.316′ E.
Note: si consiglia di indossare abbigliamento e scarpe comode, e di portare la fotocamera. Il cestino è consigliato, ma solo per la raccolta di funghi a fini didattici nell’ambito della passeggiata e sotto il controllo delle guide ambientali della cooperativa Serapia.
Prenotazione obbligatoria: online cliccando sul tasto PRENOTA o telefonando ai numeri 080 4400950 – 366 5999514. Posti limitati.

Si svolge domenica 16 ottobre la terza tappa del Cammino dell’Odegitria che dal Canale di Pirro ci condurrà a Locorotondo e ben oltre, fino a contrada Figazzano.
Un cammino lento, iniziato a Monopoli e che proseguirà, dal mare alle colline, le ultime 2 domeniche di ottobre, nel cuore della Puglia, da Oriente ad Occidente, come la Madonna dell’Odegitria, colei “che indica la via”, lungo antichi tracciati percorsi da migliaia di pellegrini nel corso dei secoli.
Un cammino emozionante, fatto di persone, di storia, di sentimenti e di devozione, passando per splendidi borghi e oliveti monumentali, tra muretti a secco e trulli, boschi e antichi luoghi di culto.

La terza tappa
Lunga circa 16 km, ci porterà da Cocolicchio, affascinante borgo di trulli affacciato sul Canale di Pirro, a contrada Figazzano, altrettanto suggestiva contrada della Valle d’Itria, a metà strada tra Locorotondo e Cisternino.
Attraverseremo boschi, macchie, campi coltivati, lungo strade di campagna cinte da antichi muretti a secco. Ci saranno maestose querce a fare da ombra e trulli sparsi e masserie a segnare il cammino. Percorreremo un breve tratto di Aquedotto Pugliese, attraverseremo le contrade Ianella e San Marco, raggiungeremo il centro storico di Locorotondo, candido, imbiancato a latte di calce, con i graziosi balconi fioriti e le botteghe di artigiani fino al caratteristico lungomare che si affaccia sulla Valle d’Itria, ormai riqualificato con i vigneti che ne occupano i terrazzamenti.
Da qui il nostro cammino si addentrererà nuovamente nella campagna per attraversare contrada Tagaro, visitare un bell’esempio di trullo – palmento, utilizzato fino a non molti anni fa per la produzione del vino, e raggiungere Figazzano, nel cuore della valle dei trulli.
Al termine della visita ci aspetterà una navetta che ci riaccompagnerà al punto di partenza.
Info e dettagli
Percorso: lunghezza 16 km, difficoltà bassa. Ci muoveremo lungo strade di campagna perlopiù asfaltate e a basso traffico veicolare.
Quota di partecipazione: 12 euro a persona, comprensivi di servizio guida e navetta per il ritorno al punto di raduno.
Durata: dalle ore 9.30 alle ore 16.30.
Raduno: ore 9.30 davanti alla chiesa di contrada Cocolicchio.
Coordinate GPS: 40°48,613′ N – 17°19,466′ E
Note: si consiglia di indossare abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica. Pranzo a sacco e acqua a carico dei partecipanti.

Sempre domenica 16 ottobre provvisti di guanti e sacchi della spazzatura ripuliremo alcuni sentieri del Bosco delle Pianelle da bossoli, tappi e bottiglie di plastica, in compagnia di una guida naturalistica della cooperativa Serapia che illustrerà le piante del bosco e della macchia mediterranea.
Tra una bottiglia raccolta e un bustone della spazzatura, riconosceremo il corbezzolo e la fillirea, respireremo il profumo dei fiori e saremo allietati dal volo delle farfalle e delle api.
A tutti i partecipanti sarà donato un cappellino della Riserva Bosco delle Pianelle.
Sarà un’occasione per godersi una giornata all’aria aperta e magari fermarsi nel bosco per il pranzo nell’area pic nic.
L’iniziativa si inserisce nel programma delle attività della cooperativa Serapia per la fruizione della Riserva Bosco delle Pianelle.

Info e dettagli
Partecipazione gratuita.
Durata: dalle ore 10.00 alle ore 13.00.
Raduno: ore 10.00 presso il Centro Visite del Bosco delle Pianelle, accessibile dalla ex S.S. – S.P. 581 Martina Franca – Massafra, km 14 + 900.
Coordinate geografiche: 40° 38.565′ N – 17° 13.316′ E.
Note: si consiglia di indossare abbigliamento e scarpe comode, e di portare guanti e fotocamera. Le buste della spazzatura saranno messe a disposizione dalla Riserva.
Non è necessaria la prenotazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here