Tra torri e calette selvagge a Monopoli

0
118
torre-cintola-monopoli

È il Capitolo che non ti aspetti: spiagge deserte dove si viene inebriati dall’odore intenso del timo e della Posidonia, mare incontaminato, con calette e scogli sui quali non è raro avvistare cormorani, garzette o svassi svernanti. Il trekking costiero organizzato per sabato 6 febbraio dalla Cooperativa Serapia parte da Torre Cintola, singolare torre costiera seicentesca. di là s’intraprende un antico tracciato della via Traiana che condurrà ad una chiesetta in grotta, resa unica da un rosone circondato da cerchi concentrici scavati nella calcarenite.


Sarà quindi la volta dei resti di Torre San Giorgio da cui si scorge in lontananza l’inconfondibile muraglione messapico di Egnazia.
Passeggiando per seminativi e oliveti secolari, si percorrerà un tratto lungo la costa e, tra ginepri e asfodeli, si giungerà all’Abbazia di Santo Stefano: gioiello architettonico incastonato in un promontorio tra due porti naturali, scelta dai Cavalieri di Malta quale quartier generale dell’omonimo feudo gerosolimitano.
Dopo una sosta in questo paradiso terrestre, avendo il mare a farci da bussola, si tornerà verso Torre Cintola.
Lì, di certo saranno i colori e i profumi dei ricci e del pesce appena pescato ad attrarre: è Pescheria Renna dove, chi vorrà, potrà fermarsi per il classico aperitivo pugliese di mare!
Quota di partecipazione di 6 euro a persona (3 euro i bambini da 6 a 10 anni).
Percorso ad anello di bassa difficoltà, lungo circa 6,5 km. Si consiglia abbigliamento comodo, di indossare scarpe da trekking o da ginnastica, e di portare la fotocamera.
Appuntamento alle ore 9,30 presso Torre Cintola, Capitolo (Monopoli) (coordinate gps: Latitudine 40.915089 N, Longitudine: 17.34430 E). La passeggiata terminerà alle ore 13,00 circa.
E’ preferibile la prenotazione, on line su www.cooperativaserapia.it o telefonando al 3​28 6474719.