Venite in paradiso? E’ dietro l’angolo… Santorini è l’isola più sognata della Grecia e quella che la rappresenta di più con tutto il corollario di parole e aggettivi consolidati e spesso abusati in dotazione, tanto da risultare persino banale. Ma non qui dove le spiagge di nera sabbia vulcanica contrastano con le casette bianche dalle cupole blu.

Santorini

Santorini, la perla dell’Egeo

Santorini

Poi, invece diventa la “solita storia”: arrivi e non vorresti più ripartire. Effetto isole greche, generatori naturali di serotonina, l’ormone della felicità. Come ci aveva anticipato l’amico Francesco Pezzolla, grande conoscitore dei paesaggi e dell’anima greca, anche perché ne è “contaminato” pure lui essendo ellenico per parte di madre.

Santorini

Santorini

E noi abbiamo scelto Santorini come meta per il nostro viaggio per due motivi: il primo per coronare un sogno e realizzare un desiderio; il secondo per fare il nostro primo bagno di stagione nel mare di quest’isola che è la più meridionale delle Cicladi nel mar Egeo ed è anche la maggiore delle dodici isole che compongono l’omonimo arcipelago.

Santorini

Ma non è tutto qui. Santorino, come la definirono i Veneziani in onore di Sant’Irene, è considerata una delle più belle isole al mondo. E, aggiungiamo noi, una di quelle mete da inserire nella lista dei viaggi da fare almeno una volta nella vita!

Santorini

Perché, dopo la nostra esperienza, non possiamo che confermare: Santorini non delude a partire dall’alloggio scelto su consiglio del già citato ingegner Pezzolla: l’incantevole Kokkinos Villas con vista mozzafiato sull’arcipelago da Akrotiri verso la punta estrema del cratere da cui si affacciano Thira, Firostefani, Imerovigli e Oia che guardati da qui sembrano una spruzzata di neve sulla cima di una nera montagna.

Santorini

L’isola di origine vulcanica ha la forma di una C rovesciata e si è formata in età preistorica a causa di un importante evento sismico avvenuto nel 1500 a.C. che ha fatto collassare il cono, sventrando il cratere che successivamente è stato invaso dall’acqua del mare. Grazie alla sua origine vulcanica l’isola è caratterizzata da colori che variano dall’ocra al rosso fino al nero delle spiagge situate sulla costa orientale: Perivolos, Perissa e Kamari.

Santorini

Ma andiamo con ordine. Noi ci siamo arrivati di sera per cui dall’aereo abbiamo visto solo tante lucine intorno a una grande macchia nera di forma circolare e, prima di atterrare, un’enorme montagna che quasi taglia in due l’isola.
Solo il giorno dopo abbiamo cominciato a renderci conto che in realtà Santorini è un’esplosione di colori, dal bianco delle tipiche costruzioni dalle cupole blu come il mare, all’azzurro del cielo, al rosso dei tramonti, indimenticabili.

Santorini

Santorini

Santorini

I più belli? Secondo la nostra personale classifica, quelli ammirati dalla sommità del faro, dal mare a bordo del catamarano al centro della caldera e, naturalmente, quelli celeberrimi di Oia.

Santorini

Due delle altre cose che immediatamente colpiscono una volta atterrati a Santorini sono l’altissimo numero di chiese, più di 300, e i vigneti, bassi e a cespuglio, coltivati in cime a forma di cesti per proteggerle dall’imprevedibile meltemi e dai quali si ricavano vini che sono considerati tra i migliori al mondo.

Santorini

Santorini

Potevamo perderci l’assaggio? La degustazione di 10 nettari isolani più caratteristici è stata una delle prime esperienze che abbiamo voluto fare raggiungendo Santo Wines, non solo l’azienda vinicola più famosa di Santorini ma un posto incantevole con un panorama mozzafiato sulla caldera.
Se siete curiosi di sapere quali vini abbiamo assaggiato leggete il prossimo post su Cosa mangiare e bere a Santorini.

Santorini

Noi abbiamo voluto cominciare a esplorare l’isola dall’alto, non prima di aver affittato l’auto, una Fiat Panda, fedele compagna dei nostri giri anche su strade sterrate come quella che ci ha condotto ai mulini.

Santorini

I costi si aggirano sui 30-40€ al giorno e la benzina non è proprio economica, però c’è il vantaggio che quasi dappertutto i parcheggi sono gratuiti. E anche in questo caso nella scelta prezioso è stato l’aiuto dell’amico Franco Pezzolla che ci ha suggerito Papus (www.rentacarsantorini.gr) facendoci risparmiare circa 80 euro in una settimana.

Santorini

Tornando alla nostra prima esplorazione dell’isola, abbiamo cominciato da Pyrgos, il paese più elevato, arroccato sul monte Profitis Elias, che fino al 1800 è stato capitale di Santorini.

Santorini

Santorini

Nel centro del paese sorge il castello medievale, Kastelli, uno dei 5 dell’isola e tutt’attorno le case disposte ad anfiteatro si contendono la scena con le pittoresche chiese bizantine. Vale la pena arrampicarsi fin quassù perché da Pyrgos si può ammirare un’incredibile vista panoramica su tutta Santorini.

DORMIRE

Kokkinos Villas Santorini
Akrotiri 84700, Santorini
Cyclades, Greece
Info: +30 22860 81941 – +30 22860 82200
info@kokkinosvillas.gr

INFO E CONSIGLI

Per programmare il vostro viaggio in Grecia con i consigli su come e dove prenotare la vostra vacanza (alberghi, ristoranti, noleggio auto) e su cosa fare e vedere scrivete a Francesco Pezzolla: ingfrancescopezzolla@libero.it 

(Continua)

4 COMMENTS

  1. Cara Rosalia,
    permettimi prima di tutto di farti i complimenti per come racconti Santorini ed intendo per l’uso della lingua. Molti potrebbero usare termini banali per descriverla invece si sente che la tua è la penna di una professionista. Evviva la qualità!
    Fatta questa premessa, devo dirti che mi sono persa nel blu e nel bianco di Santorini. Complimenti a Michele per le foto perchè anche loro raccontano di un sogno.
    Ed ora capisco davvero perchè ci si innamora di Santorini.
    Attendo di leggere come continua questo bel sogno che avete vissuto

  2. Cara Simona i complimenti ce li prendiamo tutti e ti ringraziamo! Perché è davvero facile cadere nella banalità davanti a panorami descritti e fotografati da persone di tutto il mondo! Perché è proprio così a Santorini, cartolina greca per eccellenza, si incontra gente di tutti i continenti (come vi diremo nel prossimo post).
    Da tanti anni sognavamo di andarci ma nello stesso tempo avevamo timore di rimanere delusi come qualche volta accade quando si raggiunge una meta tanto desiderata. Ma non è accaduto!
    E il nostro sogno lo abbiamo vissuto anche con gli occhi aperti! 😍

  3. Resto “sintonizzata” Rosalia! Anch’io sogno da sempre Santorini e spero di riuscire ad andarci presto. Poi lo sai che se si parla di vino e cantine non resisto!

  4. Una cosa che di Santorini non sapevamo è che qui si producono vini considerati tra i migliori al mondo! Inutile dirvi che abbiamo voluto apprezzarli tutti 😉

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here