moussaka

Uno dei piatti che abbiamo assaggiato nei nostri giri per il mondo e che ci è piaciuto di più è la moussaka, tra le più conosciute preparazioni della cucina greca. La moussaka è uno sformato a base di melanzane, patate e carne tritata in diversi strati, da cuocere in forno, guarnito con una spessa copertura di besciamella gratinata, spolverizzato con formaggio grattugiato.

Per quanto riguarda le sue origini, pare che sia nata nell’isola di Cipro, o forse Creta che, in passato, ha risentito molto dell’influsso Arabo e Turco, in particolar modo nella tradizione culinaria. Infatti la moussaka è molto diffusa in tutta l’area balcanica e medio-orientale ed è anche molto simile alla parmigiana di melanzane che prepariamo qui in Puglia, in Sicilia e in Campania.

Preparate la moussaka insieme a noi in una delle tante versioni che vengono proposte nella sua terra natia. E poi immaginate di essere in una delle isole greche a gustarla in riva al mare.

La ricetta della moussaka

Ingredienti

4 melanzane
750g di manzo macinato (oppure una combinazione di manzo e agnello)
1 cipolla bianca grande tritata finemente
2 spicchi d’aglio
2-3 cucchiai da tavola di olio extravergine di oliva
150 ml di vino rosso (facoltativo)
2-3 foglie di alloro
800g di pomodori tagliati freschi o in scatola
1 cucchiaio da tavola di concentrato di pomodoro
Un pizzico di zucchero
Olio vegetale per friggere
120g di burro
120g di farina
1 lt di latte
Sale e pepe QB
Noce moscata
250g formaggio greco graviera oppure qualsiasi altro formaggio salato a pasta dura

Procedimento

Scaldate l’olio in una padella profonda e iniziate a rosolare la carne macinata per circa 5 minuti. Aggiungete la cipolla finemente tritata e l’aglio schiacciato e cuocete per altri 5-6 minuti. Quando le cipolle iniziano ad ammorbidirsi, versate il vino e lasciate cuocere a fuoco lento fino a che l’alcool sia evaporato.
Aggiungete i pomodori, il concentrato di pomodoro, lo zucchero e le foglie di alloro. Dategli una buona mescolata e lasciate andare la salsa per 20 minuti, fino a che quasi tutti i liquidi siano evaporati e la salsa risulti più densa.

Mentre la salsa è in fase di cottura, tagliate le melanzane in fette di circa 1 cm di spessore.
Riscaldate l’olio vegetale in una padella e friggete le verdure per alcuni minuti.
Una volta pronte, toglietele e adagiatele su carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso.

Poi preparate la béchamel. Riscaldate il latte in un tegame e lasciatelo poi riposare.
Mettete il burro in una pentola pesante a fuoco medio-basso e lasciatelo fondere completamente, evitando che inizi a friggere.
Aggiungete la farina e mescolate rapidamente nel burro. A questo punto la miscela inizierà a rapprendersi un po’.
Continuate a mescolare la miscela di farina e burro per circa 5 minuti fino al raggiungimento di un colore leggermente dorato. Versate una sola tazza di latte, in quantità sufficiente per ammorbidire la miscela e continuate a mescolare.
Iniziate ad aggiungere il resto del latte, una tazza alla volta, frustando costantemente per evitare che si formino grumi.
Continuate a frustare su fuoco lento per circa 10 minuti fino a che non avrete una salsa densa e cremosa. Rimuovete dal fuoco e aggiungete sale, pepe e noce moscata a piacere. Potete anche aggiungere un po’ di formaggio grattugiato sciolto nella béchamel.

Mentre preparate la béchamel, riscaldate il forno fino a 180°C.
Oliate per bene una teglia grande e profonda e iniziate a realizzare i vari strati con le verdure: il primo strato con le patate, quindi le melanzane.
Quindi, versate il ragù distribuendolo in maniera uniforme con una spatola oppure un cucchiaio. Infine, ricoprite con la béchamel, spargendola uniformemente e rifinite con manciate di formaggio grattugiato.
Cuocete in forno per almeno 45-50 minuti, fino a che la crosta diventi dorata.
Lasciate riposare la moussaka per 10 minuti prima di tagliarla in quadrati e servirla.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here