Ricordate la canzone “A muso duro” di Pierangelo Bertoli? Si tratta di un testo che ha profondamente segnato la mia adolescenza e che mi è prepotentemente tornato in mente varcando il grande portone di Palazzo Ducale Venturi.

Un palazzo-maniero nel cuore del borgo di Minervino di Lecce

Perché entrando in questo palazzo-maniero nel cuore del borgo di Minervino di Lecce, che racchiude cinque secoli di storia, arte e cultura, mi sono sentita come “un guerriero senza patria e senza spada con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro”.

Palazzo Ducale Venturi

Oggi la dimora, fino a poco tempo fa un rudere e in meno di due anni completamente ristrutturata, ospita un albergo 5 stelle Luxury della catena Relais di Charme. E se all’esterno ha mantenuto il severo aspetto di casa fortificata con le caditoie ben in evidenza, gli interni sono impreziositi da mobili di pregio, quadri, importanti opere d’arte e oggetti di antiquariato.

Palazzo Ducale Venturi

Gli ambienti, a partire dalla hall fino alla Suite Ducale Venturi che ci ha accolto durante il nostro weekend, sono stati ristrutturati sotto la supervisione della Sovrintendenza dei Beni Culturali. Il lavoro di recupero ha riportato alla luce le volte a stella, le chianche originali dei pavimenti e due forni al sale.

Palazzo Ducale Venturi

Tutto riconduce al glorioso passato del palazzo che fu insediamento dei Templari e fortezza nel Medioevo prima di divenire la sontuosa residenza dei Duchi Venturi. Nella visita ci accompagna la giovane e preparatissima General Manager Martina Provenzano, che ci conduce alla scoperta dei “tesori” del palazzo: dal salotto a cielo aperto immerso nell’agrumeto secolare in cui troneggia un pozzo del XIII secolo e in cui il profumo delle zagare stordisce, alla piscina interna sotterranea e riscaldata ricavata nell’antico frantoio ipogeo, fino alla corte, in cui è incastonata la grande piscina esterna con acqua salata che si raggiunge passeggiando sotto il pergolato “vestito” di bellissime rose bianche che in questo periodo sbocciano copiose.

Palazzo Ducale Venturi

Sulla stessa corte si affacciano la nostra suite e anche l’attrezzatissima palestra e il bar a servizio degli ospiti in piscina che come noi si godono il sole e il relax.

Palazzo Ducale Venturi

Nella grande hall domina un imponente camino, ma la nostra attenzione viene catturata da una scultura in ceramica protetta da un cubo in vetro su una cassapanca in legno. Martina ci spiega che si tratta di un “pezzo” molto interessante e prezioso in quanto una delle rare opere d’arte a raffigurare il grande condottiero Napoleone Bonaparte sconfitto.

Palazzo Ducale Venturi

Emozionano le storie di cui Martina ci fa partecipi quando ci mostra al primo piano una vecchia porta di legno incastonata nel muro davanti alla quale ci racconta della relazione amorosa fra il Duca Venturi e la Badessa: una leggenda che ci riporta alla mente la Monaca di Monza dei Promessi sposi di Manzoni. Si narra, infatti, che il Duca avesse una liason con la Badessa e per incontrarla fece costruire un cunicolo sotterraneo che collegava il palazzo al monastero.

La relazione andò avanti finché il Duca perse la testa per una novizia napoletana. La Badessa, pazza di gelosia, per vendetta drogò la giovane ragazza e la fece murare viva nel cunicolo e obbligò il Duca a far murare la porta dell’alcova, che sarebbe proprio quella posta nel corridoio al secondo piano, ritrovata durante i lavori di restauro.

Palazzo Ducale Venturi

Tredici le camere, divise tra i due piani del palazzo collegati da un ascensore che non è l’unico tocco di modernità. E qui torna il verso della canzone di Bertoli che rimanda allo “sguardo dritto e aperto nel futuro”. In ogni camera è presente uno smartphone multifunzione senza costi aggiuntivi con cui si possono effettuare chiamate nazionali e internazionali gratuite e avere accesso ad internet sia all’interno della struttura che fuori, per tutta la durata del soggiorno. Inoltre, gli smartphone Samsung in dotazione offrono anche il servizio di guida digitale del territorio e hotspot, supportando fino a 5 dispositivi connessi.

Anche il collegamento internet è gratuito e alla dimora è garantita l’accessibilità a tutti attraverso un sistema innovativo di pareti a vetro e maniglioni mobili a pressione che permettono ai portatori di handicap di fruire senza problemi della stanza che preferiscono.

Ma non basta: Palazzo Ducale Venturi è il primo hotel 5 stelle lusso in Puglia e tra i primi in Italia a proporre la Crioterapia, un trattamento hi-tech che opera a -190 gradi per un’efficacia total body in 3 minuti.

Ma veniamo al motivo per cui abbiamo avuto la splendida opportunità di godere dell’ampia suite dalla volta affrescata con scene della leggenda di San Giorgio e dell’accesso privato all’incantevole piscina interna riscaldata. A Palazzo Ducale Venturi i nostri amici a 4 zampe sono i benvenuti!

E Otto ci ha tenuto compagnia durante il nostro pomeriggio di relax a bordo piscina e anche nei momenti dedicati alla ricchissima e golosa colazione e al lunch delizioso dai profumi mediterranei e con prodotti di altissima qualità preparati dallo chef Donato Marsella. Che come tutto lo staff squisito e professionale composto da ben 13 persone, appartiene a questo territorio, eccezion fatta per Paola il cui accento tradisce subito le origini lombarde, ma che è ormai salentina d’adozione.

Il soggiorno da sogno presso Palazzo Venturi include il parcheggio in area videosorvegliata, l’accesso alla piscina esterna e alla palestra, il noleggio bici, il minibar in camera con drink e snack riforniti giornalmente, la connessione Wi-Fi disponibile in tutta la struttura e il kit spiaggia composto da borsa mare e teli.

A questa lista di servizi disponibili gratuitamente si aggiungono quelli a pagamento come la piscina sotterranea, il transfer, le gite in barca, i giri a cavallo, i corsi di pizzica e di cucina, i massaggi e i trattamenti benessere, le lezioni di yoga e il servizio lavanderia.

L’ultima piccola ma preziosa chicca, poi, viene riservata agli ospiti alla partenza: una matita con il logo del Palazzo che custodisce in una capsula dei semini da piantare una volta consumata. E se è vero che chi pianta alberi vive due volte, noi la seconda vita ce la siamo già guadagnata!

Palazzo Ducale Venturi
Via Podgora, 60 – Minervino di Lecce (LE)
Info: +39 0836 818717 – +39 0836 889122 – +39 331 1499980
www.palazzoducaleventuri.cominfo@palazzoducaleventuri.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here