Ottica Moschetta: un occhio particolare

InVetrinaOttica Moschetta: un occhio particolare
spot_imgspot_imgspot_img

 

Ottica Moschetta è una realtà già nota ai lettori di Città Meridiane. La collaborazione tra il nostro blog e il negozio di ottica che ha sede a Conversano in via San Lorenzo 32 è cominciata nell’aprile del 2018 con l’obiettivo di abbinare a ogni luogo visitato un paio di occhiali.

Ottica Moschetta a Conversano

Da allora ho sfoggiato nei nostri giri una montatura dopo l’altra per esaltare il look abbinato al viaggio. Ma dietro ogni scelta c’è sempre stata lei, Angela Moschetta, la titolare del negozio che nel frattempo è diventata una cara amica. Per cui abbiamo pensato che è arrivato il momento di presentare Angela a chi ci segue andando a intervistarla nel suo regno, tra occhiali da vista e da sole ricercati e non convenzionali, proprio come è lei.

Saper raccontare sé stessi è un’operazione più complicata di quanto sembri, ma Angela è riuscita a farlo bene come tutti coloro che possiedono un’autentica storia e un percorso di vita da comunicare.

Durante la nostra chiacchierata ci osservano animaletti in ceramica e in resina: tra gli scaffali occhieggiano uccellini e camaleonti che sembra si aggirino serafici tra gli occhiali esposti. Vi assicuriamo che non è stato pensato come un omaggio a Città Meridiane ma si è trattato solo di un graditissimo caso! Infatti vetrine ed espositori di Ottica Moschetta cambiano spesso attirando l’attenzione anche di chi un po’ distrattamente cammina sul marciapiede.

Ottica Moschetta

Allora cominciamo col conoscere Angela che ha aperto Ottica Moschetta a Conversano nel novembre del 2014. Il suo percorso non è stato lineare – ci ha spiegato – in quanto, finita la scuola superiore, il suo desiderio era quello di diventare grafico pubblicitario. Ma la scuola privata a Milano era molto cara. Decide così di tentare su Bari provando a telefonare per chiedere informazioni. Non le risposero. Chiama una scuola di ottica e ottiene immediatamente una risposta. Fu questo il caso che decise per lei.

Dopo il diploma si è trasferita a Bologna per imparare il mestiere “sul campo” presso il negozio di ottica di un cugino. Nel capoluogo emiliano è rimasta due anni per poi tornare a lavorare a Bari presso il proprietario della scuola che aveva frequentato. Il tour lavorativo che ha preceduto l’apertura del suo negozio Ottica Moschetta l’ha poi portata a Casamassima per quattro anni e successivamente ancora fuori regione a Imola, dove è rimasta per sette anni.

Ottica Moschetta

“Non mi sentivo a casa nonostante abbia vissuto lì per tanti anni e così ho deciso di tornare a casa mia”. Nel frattempo era già in contatto con un amico-collega con cui aveva frequentato la scuola di ottica a Bari per gestire il suo negozio a Locorotondo. Sono così trascorsi altri sei anni.

“A quel punto era arrivato il momento di creare qualcosa di veramente mio a Conversano, volevo davvero tornare a casa nel paese in cui sono arrivata quando avevo un anno e mezzo dalla nascita a Bisceglie. Ottica Moschetta è nato sin da subito come un progetto alternativo a ciò che già c’era, con prodotti di nicchia e una ricerca mirata sull’artigianalità all’insegna della qualità, con pezzi limitati di brand poco conosciuti”.

Ottica Moschetta

E cosi ha voluto che anche l’involucro, il negozio fisico, fosse diverso arredandolo con mobili originali e di produzione in serie rivisitati.
“La mia è stata una doppia sfida – ha aggiunto – perché ho voluto proporre brand e prodotti sconosciuti: la scommessa è stata sin dall’inizio quella di raccontare al cliente ciò che vendo”.

Ottica Moschetta

Ha visto lungo Angela quando ha pensato di non proporre montature industriali ma occhiali sartoriali ideali per chi non si accontenta delle griffe più acclamate. Con Ottica Moschetta, quasi dieci anni fa, ha voluto fare un salto verso il nuovo ricercando occhiali realmente caratterizzanti e originali quali oggetti che riflettono la personalità di chi li indossa.
“L’ispirazione è il cliente. Dalla convivialità del primo incontro cerco di capire chi ho davanti per proporre idee ad hoc”. Alle sue parole aggiungo che con me e Michele ci è riuscita benissimo e ha sempre fatto centro!

Ottica Moschetta

Le difficoltà negli anni, soprattutto all’inizio, non sono mancate ma piano piano i prodotti proposti hanno catturato una clientela sempre più affezionata e in cerca dell’originalità. Da Ottica Moschetta è difficile trovare “doppioni” perché ci dice Angela: “se ti vendo un pezzo esclusivo devi sentirti un po’ esclusivo anche tu”. Questo pensiero si riflette appieno nella piccola collezione di occhiali unici e irripetibili, vere chicche per intenditori, realizzata completamente a mano da Marco Labellarte di Valenzano.

Grande attenzione c’è anche riguardo i materiali, naturali ed ecosostenibili. Da questo punto di vista l’ultimo arrivato tra i brand è Karün, una linea di occhiali creata in Italia e in Polonia attraverso il recupero di rifiuti plastici dal mare.

Con il tempo Angela ha voluto investire sulle linee luxury inserendo marchi come Gucci, Yves Saint Laurent, Marni, Balenciaga, Pomellato, Chloè e Ferragamo. Ma non è mai venuta meno la sua attenzione alle novità insieme alla ricerca di ciò che è unico per chi si vuole distinguere. Così come la sua voglia di evolversi a livello personale che inevitabilmente si riflette nel suo stile di vendita e nelle sue scelte.

Ottica Moschetta

Durante il lockdown, spronata da un’amica-collega, ha ripreso gli studi e si è iscritta al corso online per lavoratori dell’istituto Fleming di Napoli frequentando in presenza le lezioni domenicali fino al raggiungimento del perfezionamento in optometria. Il futuro? Ingrandire Ottica Moschetta anche pensando a una seconda sede in un altro paese.

Ottica Moschetta
Via San Lorenzo, 32
Conversano (Ba)

Scopri Bibibau con noi

Rosalia
Rosalia
This travel blog with the dog is a personal selection of our best experiences, our favorite spots and secrets places around the world curated by Rosalia e Michele.

ARTICOLI CORRELATI

Scopri Bibibau con noi

Scopri i prodotti Mediterrah

ULTIMI ARTICOLI

IJO’ Design: a spalle coperte

IJO’ Design è un brand salentino che fa realizzare artigianalmente mantelle, scialli e stole,...

Belle storie di penna

La penna è per me un fondamentale strumento di lavoro, perché da sempre preferisco...

Moskardin: appunti di viaggio

Moskardin è il nome di un elegante quaderno di viaggio di produzione artigianale e...

Recycle: l’arte del riciclo per i bijoux

Quando si va in vacanza si ha voglia di portare con sé qualche accessorio...

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here