giovedì, Marzo 4, 2021

Lorena Benatti, sognando il mare tra il rosso e il blu

Lorena Benatti, azienda italiana nata a Carpi nella culla della maglieria artigianale italiana, insegna che ci raccontiamo anche attraverso quello che indossiamo, perché ci sono gli abiti ma sempre di più i modi di vivere.

Qualità storica ma anche glam

E ci sono i capi che ci accompagnano e ci vestono nel nostro quotidiano, pratici, comodi, belli e di alta qualità, proprio come quelli in filati pregiati delle collezioni Lorena Benatti. Che, in più, possiedono un tocco magico, quello di far sentire le persone cool e a loro agio a prescindere da quali possano essere i trend del momento: capi dallo stile eterno e glam, da acquistare e non lasciare più.

Perché ciò che è importante e ricorderemo saranno le emozioni determinate dalla storia che c’è intorno a un abito e la sensazione provata nell’indossarlo.
Partiamo dalla storia. Alle spalle di Lorena Benatti ci sono più di 20 anni di esperienza nell’ideazione di capi di alta maglieria, uniti all’importante conoscenza dei filati e delle tecniche di lavorazione mediate dalla Stambecco srl, azienda presente nel settore della maglieria italiana da oltre 50 anni.

Ma di stagione in stagione, le collezioni, pur facendo tesoro degli archivi storici, si sono arricchite attraverso sperimentazioni e innovazioni che hanno consentito a Lorena Benatti di osare, di spingersi sempre oltre. Ma lo fa rimanendo sempre fedele a sé stessa, garantendo alta qualità e non rinunciando a proporre capi di grande tendenza, seguendo il pensiero che il fascino è qualcosa di inspiegabile e può nascondersi in uno sguardo, in una movenza, nel modo di indossare un capo e anche in un piccolo dettaglio difficile da imitare.

Per la stagione in corso le proposte virano dall’iconico pantalone palazzo domato da ampie maglie ai maxi cardigan nel classico color cammello o in un azzurro che anticipa la tinta dei cieli di primavera. Non mancano abiti in morbida maglia che accarezzano le curve evidenziandole quanto basta e gonne tubino al ginocchio o lunghe e morbide. Tutte con un unico comun denominatore: la grande accuratezza con cui sono confezionati, garantita dalla qualità delle materie prime e dagli studiatissimi dettagli.

Lorena Benatti

Perché oggi ciò che si cerca non è solo qualcosa che abbia un valore, ma che sia in grado di mantenerlo nel tempo. E sono proprio l’eccezionale qualità e i curati dettagli a rendere intramontabili le proposte di Lorena Benatti che sono sempre arricchite da quel pizzico di irriverenza che accende di originalità una sensualità morbida ed estremamente femminile, esaltata dagli inusuali accostamenti di geometrie e colori che spesso esplodono su forme classiche dai tagli perfetti.

A questo punto tocca a me raccontarvi le piacevolissime sensazioni provate nell’indossare alcuni dei capi dell’ultima collezione di Lorena Benatti caratterizzata da colori netti come il rosso, il blu e l’avio, abbinati ai più neutri beige e cammello, che dipingono degli outfit perfetti per i nuovi look di primavera.

Impalpabile sulla pelle la camicia in cotone e seta con colletto e maniche a raglan chiuse al polso da un vezzoso polsino arricciato e dal colore tenue “accesa” dal cardigan smanicato rosso fuoco in lana e cashmere stretto in vita dalla cintura, che sono stati perfettamente abbinati alla lunga e morbida gonna a portafoglio in lana blu con trecce e righe e alla calda stola in filato pregiato di lana e seta dai disegni geometrici.

Il plus di questa tavolozza di colori accesi e frizzanti è quello di donare un tocco di decisa personalità al look che viene “ammorbidito” dai tagli e dalle linee fluide che regalano uno charme disinvolto: ideale per una donna dalla “sensualità ribelle”, contemporanea e dinamica come me.

Inoltre è un outfit senza tempo grazie non solo all’abbinamento dei colori, ma anche per il gioco di volumi over e slim, capace di donare grande carisma alla donna che veste Lorena Benatti, un brand pronto ad andare incontro sia a chi rimane fedele a pochi, confortevoli, capi jolly sia a chi vuole essere sempre aggiornata sulle novità del fronte fashion. E di tendenza sono le tinte intense e primarie proposte dall’azienda, tra cui si può scegliere un look monocolore o con solo qualche tocco per accendere completi basici dalle tinte neutre. Non abbiate paura di osare perché i colori accesi hanno pure effetti benefici. Secondo la cromoterapia, stimolano la parte sinistra del cervello che agisce su frequenze emotive favorendo gioia, ottimismo e fiducia in se stessi.

Lorena Benatti

Se poi decidete di indossarli al mare, con il vento che accarezza la stola e scompiglia i capelli, l’effetto è amplificato: la brezza, il rumore delle onde, il profumo, il colore e il senso di pace che dona, insieme alla voglia di toccare quell’orizzonte fluido dove si bacia con il cielo, sono pura poesia e un antidoto contro le giornate no.

Stambecco srl
Via dei Barrocciai, 15 – Carpi (Mo)
Info: +39 059 645521
www.lorenabenatti.itinfo@lorenab.it

Gli occhiali da sole Audrey di Kreuzbergkinder sono stati gentilmente messi a nostra disposizione dall’Ottica Moschetta di Conversano.

Scopri Bibibau con noi

Rosalia
This travel blog with the dog is a personal selection of our best experiences, our favorite spots and secrets places around the world curated by Rosalia e Michele.

ARTICOLI CORRELATI

Scopri Bibibau con noi

SEGUICI SU

5,423FansLike
10,747FollowersFollow
319FollowersFollow
1,023FollowersFollow
3,696FollowersFollow
39SubscribersSubscribe

PROVATE DA NOI

ULTIMI ARTICOLI

IJO’ Design: a spalle coperte

Mantelle, scialli e stole, caldi e avvolgenti, sono i nuovi capi spalla. Indispensabili in...

Belle storie di penna

Stefano Cazzato ci racconta nel suo laboratorio di Lecce una bella storia italiana di...

Moskardin: appunti di viaggio

Può sembrare bizzarro, nell’era del computer, di internet e del telefonino, portare con sé...

Recycle: l’arte del riciclo per i bijoux

Quando si va in vacanza si ha voglia di portare con sé qualche accessorio...

Comments

  1. “Il fascino è qualcosa di inspiegabile”, proprio vero, e noi le tentiamo tutte per cercare di descriverlo. Perché alla fine si può. Leggendo mi viene in mente il Paradiso delle Signore (la serie della tv), non che voglia fare paragoni e nemmeno lo guardo, ma l’attrazione di soffermarmi ad ammirare quello stile di dama vestitissima l’ho provata.

  2. Grazie cara Patrizia. Guardo anch’io ogni tanto la serie tv e quell’atmosfera sofisticata mi piace molto.
    A volte basta l’abito giusto per sentirsi glamour quel tanto che basta. Poi, in questo caso, il mare fa il resto 💙

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here