Le 12 più belle masserie di Puglia (secondo noi)

Le più belle masserie di Puglia? Davvero arduo fare una lista scegliendone solo una dozzina. Alla fine ce l’abbiamo fatta, ma una premessa è d’obbligo. Questa è una personalissima e confutabilissima selezione in cui abbiamo inserito le masserie che finora hanno conquistato il nostro cuore.

I nostri bellissimi monumenti rurali

Dunque troverete dodici masserie scelte tra diverse zone e differenti tipologie: masserie fortificate, masserie di posta, masserie a torre e a corte, masserie con i trulli, masserie “di pecore e da campo”.
Ognuna però capace di raccontare al meglio la Puglia e i suoi colori attraverso il candore della pietra che risplende tra il verde delle foglie di olivo mosse dal vento, della macchia mediterranea, dei pascoli, delle vigne, dei boschi e delle pinete, punteggiato dal giallo oro dei campi di grano e di girasole e anche dal rosso dei pomodori appesi sugli usci o essiccati sulle terrazze e delle angurie “spaccate” e pronte da gustare.

Dove? Seguiteci!

Borgo San Marco
Contrada Sant’Angelo 33, Fasano – Brindisi
Info: +39 080 4395757 – +39 334 2002096 – +39 338 6130268
www.borgosanmarco.itinfo@borgosanmarco.it

Borgo San Marco, antico feudo dei Cavalieri di Malta, domina il panorama circostante con la silente austerità dei grandi monumenti storici: da un lato il mare, straordinario crocevia di scambi culturali, sociali ed economici, dall’altro la Valle d’Itria, terra imbevuta di storia millenaria. Il borgo fortificato si trova a soli due chilometri dal mare nelle campagne di Fasano ed è impossibile non restare estasiati dall’imponenza della costruzione e dalla storia che sembra sussurrare da ogni più piccolo angolo dell’edificio.
Oggi il borgo si sviluppa intorno a una corte sulla quale si affacciano la cappella, il trappeto ora ristorante e le stalle trasformate in ampie e comode camere. Tutt’intorno i suoni della natura, i profumi inebrianti della limonaia e lo sterminato oliveto dove a cavallo di una mountain-bike, messa a disposizione gratuitamente dalla casa, si pedala fino a raggiungere il mare.

masserie

Masseria Serralta
s.c. 86 c.da Serralta 39, Locorotondo – Bari
Info: +39 392 7122660
www.masseria-serralta.itinfo@masseria-serralta.it

Trulli e cummerse. Dove se non nelle campagne di Locorotondo? Nel paesaggio fiabesco della Valle d’Itria emerge Masseria Serralta formata da un’alta cummersa dall’aria severa e i panciuti trulli trasformati in quattro raffinate e ampie suites, che invitano a godersi un completo relax, completato dalla bella piscina a disposizione degli ospiti e, al mattino, dalla golosa colazione a base di dolci, di crostate fatte in casa e di yogurt arricchiti da frutti appena colti.
La chicca? Il trullo sovrano, a due piani, con zona giorno e una camera a piano terra collegate con quello superiore con una avveniristica scala a chiocciola in vetro temprato che si arrampica in alto senza appesantire e mascherare la splendida struttura in pietra. La sala da giorno è collegata a un trullo in cui oggi c’è una moderna cucina che conserva il vecchio focolare e anche il bagno è “scavato” in un trullo.

masserie

Masseria Palombara
SP 57 Strada Provinciale per Manduria Km 2,5, Oria – Brindisi
Info: +39 0831 849784 – +39 335 301474
www.masseriapalombararesort.comreception@masseriapalombara.eu

Immersa nella campagna di Oria c’è Masseria Palombara che deriva il suo nome dall’antica torre colombaia che con la sua imponente presenza scultorea mantiene vivo il passato di questa struttura. La masseria, di proprietà della famiglia D’Antona dal 1930, risale al 1700 e fu edificata come centro di raccolta e conservazione del grano come testimonia l’aia, tra le più grandi che abbiamo mai visto!
L’intera struttura sorge su un’area archeologica attraversata da una strada carraia romana e sono visibili anche i resti di una cava messapica del 300 a.C. poi utilizzata anche dai Romani, una lama basiliana, iniziata ma non terminata, e una cisterna. Qui sembra davvero di abitare la storia, ma nello stesso tempo sono assicurati comfort e relax tra spa, ristorante, piscina con acqua salata, palestra e un bungalow per le lezioni di yoga, il tutto immerso nel verde e nel silenzio.

masserie

Masseria Spina
Viale Aldo Moro, 27 – Monopoli (Ba)
Info: +39 080 802141 – +39 328 9348707 – +39 334 9127349
www.masseriaspina.it info@masseriaspina.it

Svetta maestosa fra gli ulivi a ridosso del mare di Monopoli Masseria Spina, una delle masserie fortificate più originali e scenografiche di Puglia. Vera e propria cittadella autonoma, circondata da alte mura e dotata di un’ampia corte che fungeva da aia, vanta due torri per avvistare i nemici e le minacce provenienti dal mare.
Il luogo, abitato fin dalla preistoria, conserva tracce interessantissime tra cui due cappelle, una più antica di età medievale e l’altra risalente all’epoca tardo barocca e dedicata all’Immacolata, due aranceti con antichi sistemi di irrigazione che la Puglia deve alle industriose influenze arabe e due frantoi, entrambi ipogei, uno più antico e l’altro, più grande e attivo fino a 35 anni fa.
Per l’ospitalità raffinata e discreta gli ambienti all’interno della masseria hanno mantenuto le dimensioni del passato e gli stessi arredi dal fascino antico.

masserie

Masseria Alchimia
Contrada Fascianella 50, Fasano – Brindisi
Info: + 39 335 6094647
www.masseria-alchimia.itinfo@masseria-alchimia.it

Masseria Alchimia, nella campagna di Fasano che guarda il mare, incanta con il suo candore abbagliante che contrasta con il verde argenteo degli ulivi ed è appena schermato dall’alta palma che sembra dare il benvenuto.
Pezzi d’autore, spazi rigorosi, colori neutri ma accesi da pochi tocchi fluo: così ha voluto questi spazio la proprietaria Caroline Groszer, una raffinata ed eterea signora svizzera che anni fa ha deciso di trasferirsi in questo angolo di Puglia.
I dieci studio della masseria hanno ciascuno una propria personalità: tutte le camere, diverse tra loro per dimensione e forma, hanno accesso autonomo e sono dotate di angolo cottura, tv satellitare, internet Wi-fi gratis. Valori aggiunti: l’affaccio sulla campagna e la giusta proporzione tra arte, razionalità e comfort.

Masseria Baroni Nuovi
S.P. 44 Acquaro, Brindisi
Info: +39 0831555762 – fax +39 08311880143 – +39 3932220672 www.masseriabaroninuovi.itinfo@masseriabaroninuovi.it

Nelle campagne tra Brindisi e Mesagne si scorge la struttura imponente di Masseria Baroni Nuovi che sovrasta maestosa sui 160 ettari di terreni, l’agrumeto e il giardino da meditazione con lo scenografico pozzo centrale. Poco distante dalla casa, il vecchio stabilimento, attivo testimone della storia di questa tenuta agricola produttrice di olio, vino, verdure e ortaggi.
Tredici le ambientazioni destinate all’ospitalità, declinate in camere, suites, junior suite e appartamento padronale al primo piano della struttura. Su richiesta si possono frequentare corsi di cucina e laboratori, partecipare a degustazioni dei prodotti della masseria, farsi coccolare dai massaggi direttamente in camera. In estate chi soggiorna presso la Masseria Baroni Nuovi può godere della piscina e del menu a chilometro zero con i prodotti dell’azienda proposto nelle eleganti sale del ristorante Il Gelsomino.

masserie

Masseria Scorcialupi
C.da Ranca – Scorcialupi, Maruggio – Taranto
Info: +39 339 7790323 – +39 348 1632346
www.masseriascorcialupi.it info@masseriascorcialupi.it

Masseria Scorcialupi, in agro di Maruggio in provincia di Taranto, è una casa di campagna a pochissima distanza dal mare sabbioso delle spiagge di Campomarino e immersa in un uliveto che sembra senza confini. Siamo in quella zona di Puglia definita Alto Salento, sulla parte ionica del tacco chiamata anche Terra del Primitivo.
L’antico casale risalente alla fine del 1800 in origine era adibito a luogo per la raccolta e la lavorazione dei fichi, poi sostituiti dall’uliveto che circonda il casale.
La masseria, con alte volte a stella e a botte e grandi ambienti candidi, è stata ristrutturata recuperando il più possibile, usando pietre locali e calce bianca e ogni singolo pezzo che adorna gli ambienti è stato pazientemente ricercato dai proprietari tra rigattieri e mercatini. Tre gli appartamenti a disposizione degli ospiti, ai quali si accede attraverso un porticato tutto bianco, mentre la zona relax è in pieno sole intorno alla piscina.

masserie

Masseria Capece
Contrada Gianecchia SP 5 Fasano – Cisternino – Cisternino (BR)
Info: +39 339 7965654 – +39 080 4425680
www.masseriacapece.commasseriacapece@gmail.com

Nella campagna tra Cisternino e Fasano c’è Masseria Capece, un piccolo borgo antico raccolto intorno a una romantica corte con al centro un’antica e graziosa chiesetta ora utilizzata come reception. Punti “forti” della struttura, il grande frantoio che fu costruito nel 1846 e utilizzato fino agli anni ’60 del secolo scorso, l’agrumeto di 5000 metri dove convivono molte varietà di alberi da frutto riparate da alte mura e grande spazio adibito ad aia che oggi ospita diversi eventi. Ogni angolo della masseria si affaccia sulla campagna, che così inonda ogni spazio: le sei stanze, cinque a piano terra e uno padronale al primo piano, tutte caratterizzate da bellissime volte in pietra a stella e a botte e arredate in modo semplice e funzionale, godono infatti di una vista speciale sul verde. Che diventa magica all’imbrunire quando a raddoppiare la suggestione del luogo ci pensa l’illuminazione con piccole luci che brillano nel cielo blu intenso della sera.

masserie

Masseria Celentano
S.P. 20 km 8,00, San Severo – Foggia
Info: +39 0881 539080 – +39 340 3825932
www.masseriacelentano.com info@masseriacelentano.com

Masseria Celentano è più che una grande fattoria che emerge al centro del Tavoliere delle Puglie in territorio di San Severo: è un vero e proprio borgo, abitato fino agli anni ’60, che ha sviluppato la sua storia nel corso di quattro secoli. L’edificio risale infatti alla fine del Seicento e deve il suo nome alla famiglia napoletana che ne era proprietaria.
Questo luogo per anni è stata una stazione di posta per la transumanza poi è stata divisa tra due famiglie della zona e purtroppo una parte è stata anche abbattuta. Oggi dopo una impegnativa ristrutturazione a cura dell’attuale proprietario Alberto Longo Masseria Celentano è una splendida struttura ricettiva immersa nelle vigne.
I campi intorno sono stati convertiti in vigneti di Negramaro, Merlot, Sirah, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Montepulciano. E pure le cinque stanze della struttura prendono il loro nome dai vini della cantina: le Fossette, le Cruste, Capoposto, Donnadele, mentre l’ultima, Citerna, dall’olio extravergine.

Tenuta Monacelli & Masseria Giampaolo
Via Giacomo Monticelli, località Cerrate – Lecce
Info: +39 0832 382037
www.tenutamonacelli.cominfo@tenutamonacelli.com

Tra le 16 masserie appartenenti all’Abbazia feudo di Cerrate a Casalabate nei dintorni di Lecce, Tenuta Monacelli e Masseria Giampaolo, dopo essere state lasciate in stato di abbandono per anni, sono state sottoposte a restauro dalla signora Annalisa Fedele Piccinni. La prima, costituita da un edificio a due piani munito di caditoie, è oggi un’elegante albergo di charme con ristorante e sala ricevimenti ricavata nel frantoio sotterraneo. In quella che in passato era una chiesetta è ospitata la reception, mentre intorno si gode l’incanto del suo giardino e della sua corte. Le due masserie si estendono in un uliveto di 320 ettari offrendo agli ospiti il ristorante Rifugio del Re, la palestra, 24 camere e suite e la stupenda piscina immersa nel verde, mentre la suite più grande è ospitata nella torre del ‘400 che domina la corte sotto cui vi sono due grandi frantoi ipogei.

Masseria Casaburo
Via Gravinella 118, Fasano – Brindisi
Info: +39 080 4392861 – +39 339 2018788
www.masseriacasaburo.it – info@masseriacasaburo.it

Sulle alture che circondano la piana di Fasano, nobile, quasi austera ma addolcita dal candido bianco della calce decorato ai bordi da un caldo giallo sole, si presenta Masseria Casaburo, svettando su un mare argenteo di ulivi secolari. La parte più antica è quella dei trulli mentre la costruzione padronale, con grandi soffitti con volte a stella al piano nobile con l’abitazione del massaro e le stalle, è invece più recente e risale al tardo Settecento e al primo Ottocento. E ancor oggi Masseria Casaburo è un’azienda agricola attiva, abitata dai proprietari Luciana e Donato Mancini. Per gli ospiti due le soluzioni: la Casina, ricavata nell’antica stalla, e i Trulli con la loro corte interna, lontana da “sguardi indiscreti”. Intorno ci sono ben 27 ettari di ulivi plurisecolari, mandorli e macchia mediterranea in cui passeggiano gli asinelli di razza “Croce di Sant’Andrea”.

Agriturismo Posta Santa Croce – Ospitalità in masseria
Strada Santa Croce, Bisceglie (BT)
Info: +39 329 3570006
www.postasantacroce.itmasseria@postasantacroce.it

Nelle campagne di Bisceglie, sulla stessa lama in cui a poca distanza sorge il famoso Dolmen, si trova masseria Posta Santa Croce. Qui un tempo trovavano ospitalità e ristoro pastori e greggi, mentre si deve alla chiesa eretta nel 1811 di fronte all’edificio principale dedicata alla Santa Croce e al Beato Pietro d’Alcantara, la seconda parte del nome di questo grande complesso, a cui appartengono anche la chiesetta rurale inglobata nell’edificio tra la fine del 1700 e gli inizi del 1800, la corte in cui venivano ricoverate le pecore e l’appartamento realizzato al primo piano a metà dell’Ottocento come piccola dimora padronale, completamente decorata da luminosi affreschi.
Oggi la masseria ha recuperato tutto il suo fascino grazie al minuzioso lavoro di recupero di Pietro Consiglio che con la moglie Giusy ha voluto far rinascere questo meraviglioso luogo, appartenente alla stessa famiglia dalla fine del 1700.

Rosalia
This travel blog with the dog is a personal selection of our best experiences, our favorite spots and secrets places around the world curated by Rosalia e Michele.

ARTICOLI CORRELATI

SEGUICI SU

5,320FansLike
10,747FollowersFollow
314FollowersFollow
1,023FollowersFollow
3,674FollowersFollow
40SubscribersSubscribe

PROVATE DA NOI

ULTIMI ARTICOLI

IJO’ Design: a spalle coperte

Mantelle, scialli e stole, caldi e avvolgenti, sono i nuovi capi spalla. Indispensabili in...

Belle storie di penna

Stefano Cazzato ci racconta nel suo laboratorio di Lecce una bella storia italiana di...

Moskardin: appunti di viaggio

Può sembrare bizzarro, nell’era del computer, di internet e del telefonino, portare con sé...

Recycle: l’arte del riciclo per i bijoux

Quando si va in vacanza si ha voglia di portare con sé qualche accessorio...

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here