mercoledì, Maggio 25, 2022

La Colomba 300mila sostiene l’UNICEF per l’Ucraina

spot_imgspot_imgspot_img

 

La colomba è il simbolo della pace e se la ricetta della pace è complessa, quella della solidarietà è semplice. Bastano pochi ingredienti: farina, lievito madre, canditi e mandorle di Toritto.

Pasqua solidale a Lecce

La Colomba Pasquale, simbolo di rinascita, può regalare una speranza a donne e bambini ucraini in fuga da proiettili, mine e bombe, che distruggono non solo case e intere città, ma anche i loro sogni. Oltre 7,5 milioni di piccoli hanno bisogno urgente di assistenza umanitaria in Ucraina: acqua pulita, coperte per ripararsi dal freddo, cure mediche di base, kit per l’igiene personale e assistenza psico-sociale.

colomba

Non c’è tempo da perdere e il 300mila di Lecce non resta a guardare: è tra le imprese amiche dell’UNICEF e si unisce alla raccolta fondi con un’edizione limitata di colombe, il cui ricavato sarà interamente devoluto alla causa. Il cibo può diventare veicolo di pace e unire ciò che i conflitti dividono.

“La colomba è in gabbia, speriamo che la gabbia presto si apra e questa guerra insensata abbia fine”, dice Davide De Matteis, patron del 300mila di Lecce, hub gastronomico che sfugge a ogni definizione, insieme caffetteria, pasticceria, ristorante, sushi, social & cocktail bar con emporio, nato nel 2021 dall’evoluzione del 300mila Lounge Bar (più volte miglior bar d’Italia per il Gambero Rosso) e del Nazionale Ristorante.

Dare sostegno, regalare una speranza ai bambini e alle loro famiglie è il modo migliore per reagire a una guerra crudele, a un tempo in cui sembrano svanire tutte le nostre sicurezze. Come fare? Con l’arma più potente di tutte: la solidarietà, che ridisegna i confini di un mondo più buono.

Basta aderire all’iniziativa “300mila per l’Ucraina” e scegliere come dolce per la Pasqua la colomba in limited edition confezionata con i colori dell’Ucraina e prodotta dal 300mila nel suo laboratorio Social Food Corporation, ideato per restituire dignità ai detenuti attraverso il lavoro.

“Sono colombe artigianali, preparate con ingredienti di alta qualità, lievito madre di 20 anni e 30 ore di lievitazione, farcite con arance candite e mandorle di Toritto” spiega lo chef Marco Silvestro, che dirige Social Food Corporation e nel mestiere ci mette tutto: mani, testa, cuore, saggezza e professionalità.

Il progetto nato nel 2019 dal sogno di Davide De Matteis di creare un grande laboratorio dove mettere le “mani in pasta”, fare ricerca e produrre tutto ciò che viene pensato dal dolce al salato, si è potuto realizzare nell’ambito di una proposta di cooperazione con il Ministero della Giustizia per il reinserimento lavorativo dei detenuti della Casa Circondariale di Borgo San Nicola, vicini al termine della pena. In circa mille metri quadrati, nell’ex carcere minorile di Lecce, il Laboratorio ha diverse linee produttive e apparecchiature di ultima generazione, punta su filiera corta, rispetto del territorio, tutela dell’ambiente e della salute, ingredienti per lo più di origine biologica e del territorio pugliese, ricette tradizionali ed elaborate ad hoc.

Oggi Social Food Corporation rifornisce il 300mila a Lecce e i punti Orecchiette à porter a Milano, Bergamo e Roma. Il progetto è in fase di sviluppo e a breve partirà con una struttura più ampia, un’offerta più ricca e nuove assunzioni.

Le colombe (al costo di 40 euro, un prezzo maggiorato per una giusta causa) si possono acquistare a Lecce presso il 300mila, in via 47 Reggimento Fanteria 5.

300mila
Via 47 Reggimento Fanteria, 5, Lecce
Info: +39 0832 307448 – www.300mila.it

Scopri Bibibau con noi

Rosalia
This travel blog with the dog is a personal selection of our best experiences, our favorite spots and secrets places around the world curated by Rosalia e Michele.

ARTICOLI CORRELATI

spot_img

Scopri Bibibau con noi

SEGUICI SU

5,423FansLike
10,747FollowersFollow
309FollowersFollow
1,023FollowersFollow
3,903FollowersFollow
42SubscribersSubscribe

PROVATE DA NOI

ULTIMI ARTICOLI

IJO’ Design: a spalle coperte

Mantelle, scialli e stole, caldi e avvolgenti, sono i nuovi capi spalla. Indispensabili in...

Belle storie di penna

Stefano Cazzato ci racconta nel suo laboratorio di Lecce una bella storia italiana di...

Moskardin: appunti di viaggio

Può sembrare bizzarro, nell’era del computer, di internet e del telefonino, portare con sé...

Recycle: l’arte del riciclo per i bijoux

Quando si va in vacanza si ha voglia di portare con sé qualche accessorio...

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here