Si sa: se nel passato le coste pugliesi erano continuamente meta delle incursioni dei pirati, oggi d’estate vengono prese d’assalto da turisti e residenti che non resistono al richiamo di questo mare bello un po’ ovunque.

Al mare lontano dalla folla

Eppure anche in Puglia ci sono spiagge e calette in cui, persino in agosto, godere di tranquillità lontano dalla folla.

mare di Puglia

Noi proviamo a suggerirvene qualcuna in cui noi, amanti del mare “selvaggio” e senza eccessive comodità, abbiamo trovato il nostro habitat ideale.

mare d Puglia

Tra Mola di Bari e Polignano a Mare ci sono diverse calette che, non molto agevoli da raggiungere se non con lunghe e un po’ faticose scarpinate tra scogli e campi di terra rossa (che inevitabilmente porterete con voi al ritorno a casa), garantiscono anche in pieno agosto bagni e tintarella lontano dalla confusione.

mare di Puglia

A questo vantaggio si unisce il fatto di essere in un vero paradiso tra scogli piatti e bianchissimi che emergono tra l’azzurro del mare e il verde delle pinete e dei fichi d’India.

mare di Puglia

Scendendo verso Monopoli ed evitando la zona del Capitolo che, per la facilità di accesso e l’arenile lunghissimo con sabbia fine e bassi fondali è molto frequentata da famiglie con bambini, si ha la possibilità di scegliere tra diverse spiaggette che, protette da alte scogliere, rappresentano spesso veri e propri tesori nascosti. Una fra queste è la spiaggia di Porto Verde che come dice il nome vanta un’acqua color smeraldo che contrasta con la sabbia bianca e soffice come talco. Prestate attenzione agli scogli sul fondale e concedetevi una nuotata raggiugendo le grotte nelle quali ci si può, con precauzione, addentrare.

mare di PugliaOrmai in provincia di Brindisi il mare caraibico di Torre Guaceto, all’interno della riserva marina gestita dal Wwf. Si può scegliere di fermarsi alla spiaggia di Punta Penna Grossa, molto frequentata e comoda, o raggiungere, come vi consigliamo di fare, le più segrete calette celate dalla macchia mediterranea.

Con un po’ di strada in più si raggiungono porzioni di spiaggia in cui il bagno diventa un’esperienza quasi esotica.

mare di Puglia

Poco distante dalla città di Lecce, invece, c’è Torre Chianca che alterna a basse scogliere ampi tratti di spiaggia libera o privata.

La zona prende il nome dalla presenza di una torre, una delle tante che costella i litorali pugliesi fatte edificare nel corso del XV secolo dal re Carlo V. Per chi ama le immersioni da non perdere le colonne antiche, forse affondate insieme a una nave da carico, che giacciono sul fondo di questo tratto di mare.

Agli amanti della tranquillità ma anche della comodità suggeriamo di trascorrere una giornata all’Ultima Spiaggia (ne abbiamo parlato qui: https://www.cittameridiane.it/fine-estate-allultima-spiaggia/), al confine della riserva naturale del WWF “Le Cesine”.

mare di Puglia

mare di Puglia

Affacciata sul mar Adriatico salentino che qui diventa un cristallo dall’intenso color azzurro quando soffia il vento di terra scirocco, c’è questo lido dalla sabbia finissima, al quale si giunge dopo aver attraversato una lineare passerella tra le dune vestite di macchia mediterranea. Lasciata l’auto nel comodo parcheggio è bello concedersi un rigenerante relax sui lettini al riparo dal sole fra i pochi ombrelloni piacevolmente distanziati sull’arenile.

mare di Puglia

Ideali per chi vuole rilassarsi in spiagge mai troppo affollate anche le piccole calette di sabbia e gli isolotti ricchi di di ricci di Torre Specchia Ruggeri a nord della più frequentata San Foca. La costa quasi tutta bassa, è formata da lingue rocciose, insenature con sabbia fine e scogli che affiorano a poca distanza dalla riva.

Dall’altra parte del Tacco, sulla costa ionica, le nostre spiagge preferite perché poco affollate, sono i tratti di spiaggia libera di Punta Prosciutto da raggiungere con piacevoli camminate tra sabbia e macchia mediterranea. La lunga battigia è perfetta per lunghe passeggiate sul mare da un’acqua così azzurra da sembrare finta e ritoccata in foto.

mare di Puglia

Soffici dune anche su uno dei tratti più selvaggi della costa dove la sabbia è granulosa e fa da habitat ideale ai gigli di mare, una pianta protetta bella e velenosa che fiorisce dal 15 luglio a fine agosto: stiamo parlando della Salina dei Monaci.

Il lungo tratto sabbioso può ospitare tranquillamente numerosi bagnanti che si distribuiscono tra le dune e il limite del mare trasparentissimo godendo al contempo di bagni rinfrescanti e della vista di fenicotteri, cigni e aironi.

mare di Puglia

mare di Puglia

mare di Puglia

Scendendo verso la Marina di Nardò, una delle nostre mete preferite è la piccola baia della spiaggia del Frascone, raggiungibile dal parcheggio con una breve passeggiata, un pezzo di costa che presenta sia un tratto con scogli bassi, sia raccolti arenili in cui è possibile distendersi al sole.

A pochi metri dalla riva sorge un isolotto, a cui si può facilmente arrivare facendo una bella nuotata, ma nella zona si possono trovare anfratti e luoghi perfetti per coloro che non amano la folla, ma che al contrario vogliano godere della natura impervia e selvaggia in totale isolamento.

mare di Puglia

Come noi abbiamo fatto per tanti anni con il nostro Arturo che nuotava felice in acque sempre fresche grazie alle sorgenti naturali che caratterizzano la zona. Leggi di più in: https://www.cittameridiane.it/chiare-fresche-e-dolci-acque/.

mare di Puglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here