In molti ci chiedono se si può vivere sempre in vacanza. Proprio come cantava Irene Grandi qualche anno fa “Vivo in vacanza da una vita” o più recentemente Lo Stato Sociale in “Una vita in vacanza”.

Una vita in vacanza

Che tradotto significa se riusciamo a monetizzare attraverso l’attività del blog. Tanti bloggers ci sono riusciti e hanno fatto del loro girare e raccontare un vero e proprio lavoro. Vi diciamo subito che non è il nostro caso!

Una vita in vacanza

Ma ci siamo comunque impegnati a realizzare qualcosa di cui essere soddisfatti e che soprattutto ci ha portato a conoscere luoghi e genti che sarebbe stato molto più difficile raggiungere senza il blog. Cominciamo dall’inizio.

Una vita in vacanza

Abbiamo scelto una nicchia nella nicchia: non solo un blog di viaggi dedicato a chi porta con sè il proprio quattro zampe con itinerari ad hoc e suggerimenti relativi a strutture che li accettano ben volentieri, ma concentrato su coloro che non vogliono rinunciare ad andare in giro con il peloso di grande taglia come il nostro Otto che ha già raggiunto i 30 chili ma crescerà ancora!

Una vita in vacanza

La motivazione della seconda scelta deriva direttamente dalla prima ed è quella di voler raccontare luoghi un po’ più particolari senza naturalmente tralasciare gli itinerari classici. Inoltre tutti i tour (o quasi) devono poter essere realizzati con mezzi in cui i nostri amici pelosi possano viaggiare. Dunque sì ad auto, treno, traghetto ma non ad aereo dove i nostri compagni di viaggio sarebbero costretti a viaggiare in stiva con i relativi rischi che potrebbero correre con una non adeguata pressurizzazione.

Una vita in vacanza

Detto questo, per noi resta fondamentale la ricerca, la parte più impegnativa, ma anche quella più stimolante. Funziona così: cerchiamo luoghi, ma soprattutto strutture un po’ fuori dagli schemi e inviamo una mail in cui presentiamo il nostro blog e la nostra attività per sondare l’interesse a essere inseriti nelle rubriche del nostro sito. In genere l’idea di parlare di un determinato territorio nasce in questo modo: scegliamo un posto, per esempio la Treehouse alle porte di Firenze oppure come per l’ultimo giro in Veneto che presto racconteremo il Glamping vicino Venezia, e da lì organizziamo il nostro giro che contempla sempre luoghi all’aperto per sgranchire le 4 zampe e al chiuso se vengono accettati i pelosi.

Dopo, si racconta tutto sul blog, cercando di dare informazioni e notizie utili ai nostri lettori nelle varie rubriche come #sognidoro e #buongusto, facendoli divertire con i nostri aneddoti sulle avventure vissute a 4 gambe e a 4 zampe.

In questi tour, poi, portiamo con noi accessori e “compagni di viaggio” messi a nostra disposizione come gli occhiali Eyewear di Pecore Attive o addirittura creati in esclusiva per noi dai nostri brand partner, come la collezione travel di borse da Emozioni in Libertà o i bijoux animalier in ceramica ” Le gioie del viaggio” da Elena Savini, che riprendono il nostro simbolo, il camaleonte: tutti segnalati nella rubrica #stilinviaggio.

Una vita in vacanza

Non sappiamo se riusciremo mai a far diventare tutto questo un lavoro vero, però vi assicuriamo che continueremo a prenderci cura del nostro blog Città Meridiane finché ci divertiremo!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here