L’ex Abbazia di San Lorenzo, fondata nell’XI secolo dai Firidolfi feudatari di Gaiole in Chianti, è oggi un agriturismo pieno di fascino e di antiche suggestioni che prende il suo nome, Badia a Coltibuono dal buon raccolto, Cultus Boni, che nella zona si fa di olive per l’olio e di uva per il vino e che ancora oggi rappresenta il fiore all’occhiello dell’azienda a conduzione biologica.

L’Abbazia del buon raccolto a Gaiole nel cuore del Chianti

dsc_1479Del resto la natura è stata generosa con il Chianti, lembo di terra al centro della Toscana, disteso tra Firenze, la Val d’Elsa e Siena, e attraversato dai fiumi Arbia e Pesa. Tra alte colline e un fitto ordito di querce, castagni, conifere, vigne e uliveti, il territorio è immerso in un particolare microclima che favorisce la viticoltura in cui eccelle il Sangiovese, vitigno alla base del Chianti Classico che Badia a Coltibuono produce con metodo biologico (post in Buongusto: https://www.cittameridiane.it/vini-e-cucina/).

Un insieme naturale e culturale unico candidato a divenire Patrimonio dell’Umanità. Alla bellezza paesaggistica si affianca poi l’opera dell’uomo: bellissimi castelli, ville e badie spiccano nella verde campagna. Tra questi Badia a Coltibuono che, affacciata sulla valle da un lato e su un monumentale giardino all’italiana dall’altro, domina solitaria i boschi dei monti del Chianti in un silenzio quasi monastico che accompagna chi visita l’antico refettorio affrescato, il chiostro e le cantine di invecchiamento del vino in cui è conservata la storica collezione dell’abbazia.
Al complesso si accede da un portone posto sulla destra della facciata della chiesa intitolata a San Lorenzo. Interessanti suggestioni vengono regalate da tutti gli ambienti, in cui la severità delle mura è addolcita dai caldi arredi e dalle modernissime sculture che piacevolmente contrastano con la storica architettura del monastero.

badia a coltibuono

Una breve passeggiata conduce al ristorante ricavato nelle antiche scuderie (Ristorante Badia a Coltibuono, Località Badia a Coltibuono – Gaiole in Chianti – Siena – tel. +39 0577 749031 – ristbadia@coltibuono.com) in cui abbiamo assaporato i sapori tipici toscani esaltati dall’olio extra vergine di oliva prodotto nella tenuta in compagnia di Emanuela Stucchi Prinetti, proprietaria dell’azienda e dell’abbazia insieme ai suoi fratelli Roberto e Paolo. Pappa al pomodoro, salumi locali con crostini e tagliata di chianina hanno trovato il loro perfetto abbinamento con il Chianti Classico della Badia nella versione invecchiata 12 mesi in botti di rovere e nella Riserva, prodotta soltanto nelle vendemmie migliori come quella del 2006, passata in barriques due anni e affinata in bottiglia 4 mesi.

dsc_1311

Dopo pranzo Emanuela ci ha invitati a una passeggiata nello scenografico giardino, impostato secondo lo schema dell’antico hortus conclusus: il nostro dessert è stato servito direttamente qui cogliendo dai bassi cespugli vermigli lamponi e dai lunghi pergolati dolci e succosi acini di uva fragola e moscato. Il giro è proseguito verso la piscina e tra i grandi abeti bianchi dei boschi intorno all’abbazia.

Poi ci siamo salutati e dati appuntamento nella grande e accogliente cucina dove insieme a una coppia americana di Dallas abbiamo seguito le lezioni culinarie di Benedetta Vitali, chef del Cibreo di Firenze, sui sapori della cucina tradizionale italiana. Ma questa è un’altra storia che abbiamo raccontato nella rubrica Buongusto (https://www.cittameridiane.it/vini-e-cucina/)!

dsc_1290Chi sceglie di dormire presso Badia a Coltibuono ha la possibilità di immergersi in un’atmosfera unica nelle stanze ricavate dalle antiche celle dei monaci vallombrosani e nelle parti anticamente usate per l’ospitalità dei viandanti, ristrutturate e trasformate in appartamenti dotati di ogni comfort e con arredi unici in quanto antichi mobili di famiglia.

Salire le antiche scale e calpestare i pavimenti in pietra serena ascoltando l’eco dei propri passi, equivale a fare un vero e proprio viaggio nel tempo in un luogo in cui le generazioni si sono susseguite nello scorrere dei secoli, come le stagioni, come se mai han cessato del tutto di risuonare tra le possenti mura di questa Badia i passi dei viandanti.

Badia a Coltibuono
Gaiole in Chianti – Siena
Info: +39 0577 74481 – www.coltibuono.com – badia@coltibuono.com

REVIEW OVERVIEW
Accoglienza
Atmosfera
Servizi
Previous articleSu e giù per la Lucania fuori strada
Next articleCammini, cicloescursioni e concerti
This travel blog with the dog is a personal selection of our best experiences, our favorite spots and secrets places around the world curated by Rosalia e Michele.

2 COMMENTS

  1. Can you kindly send us the prices for a bedroom in high and low season?
    Regards
    Chantal Biton

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here